Luglio 12, 2021 Davide Pasetto

Postefuturo Investimenti opinioni e pareri sulla gestione patrimoniale con gli ETF di Poste Italiane e Moneyfarm

In questo articolo parleremo di Postefuturo, il nuovo servizio di investimento di Poste Italiane.

Poste Italiane si unisce a Moneyfarm per offrire un nuovo servizio più digitale e più smart. Postefuturo Investimenti permette di avvicinarsi al mondo degli ETF tramite la gestione patrimoniale effettuata da Moneyfarm e la solidità del gruppo Poste.

Sempre più istituti hanno deciso di introdurre tra i loro servizi la possibilità di investire in Exchange Traded Fund (ETF), consapevoli del fatto di non poter farsi sfuggire questa opportunità. Il mondo degli ETF non conosce limiti. Dal 2019 è il re indiscusso del mercato con raccolte annue strepitose.

Se sei interessato al mondo degli ETF ti consiglio di partecipare ad Aikido Finanziario e di apprendere l’arte della difesa finanziaria.

Prima di entrare  nel dettaglio del prodotto, introduciamo Moneyfarm e scopriamo perchè Poste ha deciso di farci una partnership.

Chi è Moneyfarm?

Moneyfarm (MFM Investment Ltd) è una impresa di investimento di diritto inglese autorizzata e regolata dalla Financial Conduct Authority (FCA). Fondata nel 2011 è un’ottima realtà sul panorama italiano ed europeo.

Si occupa di gestione patrimoniale e ha lo scopo di investire i risparmi al posto tuo. I suoi obiettivi d’investimento hanno un’orizzonte temporale di medio-lungo termine e si occupano esclusivamente di allocazione in ETF. I gestori potranno variare la composizione dei portafogli per salvaguardare i risparmi dei loro clienti. Infatti il mercato in cui investono è volatile ed è opportuno cambiare strategia in base alle dinamiche di borsa. Per questo motivo bisogna tenere presente che non è uno strumento a capitale garantito.

Ora che abbiamo discusso di Moneyfarm, possiamo finalmente capire la nuova offerta di Poste Italiane.

Cosa offre postefuturo investimenti?

Postefuturo investimenti è un servizio online che permette di investire i tuoi risparmi in ETF in qualsiasi posto ti trovi. Qualora ne avessi bisogno, essendo un prodotto 100% digitale, offre una consulenza telefonica gratuita dal lunedi al venerdi. Un team di esperti ti offrirà supporto e ti aiuterà nella gestione dei tuoi risparmi.

ETF
Investire in ETF ovunque tu sia

Le linee di investimento

Ora abbiamo capito che il prodotto va ad investire in ETF, ma quali?

Sono presenti 7 linee di investimenti in base alla propensione al rischio di chi stipula il contratto.

La linea 1 ha il profilo di rischio più basso e offre un investimento prevalentemente in ETF obbligazionari sia governativi che societari. I primi sono BOND emessi dallo stato esempio i BOT italiani o i T-Bills americani. I secondi sono BOND emessi da società per azioni, la maggior parte di queste presentano un rating Investment Grade quindi molto sicuro.

Al contrario la linea 7 ha il profilo di rischio più alto e prevede un investimento con un peso maggiore in ETF azionari. Più della metà del fondo sarà sottoscritto in azioni di paesi sviluppati come gli Stati Uniti e l’Europa e un’altra parte in azioni di Paesi Emergenti come quelli asiatici e dell’america latina.

I profili di rischio intermedi variano spostando il loro peso percentuale da obbligazioni ad azioni. In tutti poi una minima parte è allocata in materie prime, mercato immobiliare e liquidità per garantire una diversificazione del portafoglio ottimale.

Requisiti e costi

I requisiti per sottoscrivere postefuturo investimenti sono avere un conto BancoPosta o un Libretto Smart. Nel caso non si abbia nessuno di essi basta aprirne uno nuovo. Per i nuovi clienti infatti fino al 15 luglio è previsto un azzeramento delle commisioni per i 3 mesi successivi alla data di stipula.

Tra gli altri requisiti troviamo:

  • Investimento iniziale minimo di 5000€
  • Compilazione del questionario MIFID per individuare il proprio profilo finanziario e scoprire la linea d’investimento più adatta
  • Avere una Firma Elettronica Avanzata (FEA) per apportare appunto le firme sui documenti contrattuali digitali

Visto che abbiamo parlato poco fa di commissioni ora capiamo quanto bisogna spendere per aderire a questo servizio:

  • Non sono previste nè costi di ingresso nè costi d’uscita
  • Il costo della gestione patrimoniale varia in base a quanto si ha depositato, si varia da un 1% annuo ad un 0,40% annuo.
costi postefuturo
Costi di gestione di Postefuturo (Fonte Poste.it)

Vantaggi e svantaggi di postefuturo

I vantaggi di postefuturo consistono nell’avere un servizio trasparente, user friendly e conveniente per quanto riguarda i costi.

Lato costi il risparmio è notevole rispetto alla consulenza (per meglio dire vendita di prodotti scadenti) finanziaria tradizionale effettuata da poste italiane e non solo (il 100% delle banche)…

Affidarsi ad un gestore patrimoniale ha i suoi pregi come quello di lasciare in mano a terzi i propri risparmi senza doversi preoccupare di come gestire i soldi accantonati.

D’altra parte le linee d’investimento sono già prestabilite e la gestione è quindi molto passiva.

Come ribadito più volte non siamo troppo favorevoli alle gestioni patrimoniali

Restiamo sempre dell’idea che l’investimento autonomo se effettuato con senno (tramite molto studio e formazione finanziaria) sia 100 volte meglio di Moneyfarm e 100.000 volte meglio della “consulenza” erogata da soggetti in pesante conflitto di interesse.

Infatti poter effettuare acquisti in ETF manualmente, per chi ne è capace, ha i suoi vantaggi tra cui:

  • Scegliere l’allocazione che risulta più opportuna e scegliere fondi più mirati
  • Avere a disposizione il proprio denaro in qualsiasi momento
  • Un ulteriore notevole risparmio di costi

Inoltre moltissimi dei nostri corsisti (sia di Aikido che di piano A) in passato clienti Moneyfarm si sono lamentati del loro servizio (per non parlare delle lamentele ricevute su Poste Italiane), tra cui un calo di portafoglio troppo drastico nel caso di marzo 2020 (anche per profili non troppo aggressivi).

Se vuoi avere degli approfondimenti su questo tema o sulla finanza personale non esitare a contattarci.

Conclusioni

In passato, noi di FilippoAngeloni.com abbiamo sempre criticato aspramente l’operato di Poste Italiane.

Filippo in questo video non ci è certo andato con il piede leggero (ricordando il “famoso” fondo Obelisco e mille altre diavolerie)…

Ovviamente Postefuturo investimenti non è la panacea magica ma questa volta riconosciamo la mossa azzeccata…

Postefuturo è già 100.000 volte meglio della consulenza tradizionale di Poste Italiane…

Poste ha fatto un salto di qualità appoggiandosi a Moneyfarm ed ha permesso ai suoi clienti di usufruire di un servizio innovativo attraverso postefuturo.

La facilità di tenere sotto controllo i propri investimenti a distanza ha molti aspetti positivi, sopratutto se confrontato ad una realtà come quella delle poste che da sempre ha nella lentezza il suo punto debole.

Ripeto, ovviamente non è la soluzione perfetta ma è un grande passo avanti per la consulenza finanziaria in Italia.

Restiamo sempre dell’idea che l’investimento autonomo se effettuato con buon senso sia 100 volte meglio, ma per come siamo messi in Italia questo è un grande passo in avanti…

Ad ogni modo gli ETF si trovano sempre di più al centro di un cambiamento finanziario dove la consapevolezza delle persone verso i propri risparmi aumenta.

,

Davide Pasetto

Laureato in Economia & Commercio. Possiede l' abilitazione per l'iscrizione all'albo OCF (consulenti finanziari). Prossimo all'iscrizione nella sezione consulenti autonomi. In precedenza ha avuto esperienze assicurative presso Generali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *