L’euristica della disponibilità

Oltre alla rappresentatività, di cui abbiamo parlato in questo articolo, un secondo gruppo di errori comportamentali trova origine nella disponibilità.

In base a questa tipologia di errori comportamentali (euristica della disponibilità), gli individui tendono ad attribuire ad un evento una probabilità basata sulla numerosità e sulla facilità con cui ricordano il manifestarsi di tale evento.

In altre parole, crediamo che un evento possa verificarsi tanto più spesso quanto siamo in grado di ritrovare nella nostra memoria riferimenti ad esso.




Per chiarire il concetto di disponibilità possiamo utilizzare il seguente esempio: immaginiamo di porre una domanda del tipo “Negli Stati Uniti, qual’è la principale causa di morte tra infarto e omicidio?”.

Per rispondere a questa domanda gli intervistati faranno nella loro mente una rassegna di eventi passati e se la loro memoria restituisce un maggior numero di morti per omicidio che per infarto, tenderanno a rispondere che la morte per omicidio è la principale causa di morte.

In realtà, come possiamo vedere nell’immagine sopra, la morte per omicidio non rientra nemmeno tra le dieci cause più frequenti di morte negli Stati Uniti, mentre la morte dovuta a malattie del cuore rappresenta la prima causa di morte nel Paese.

Le informazioni da cui attingiamo per prendere una decisione o per formarci una certa idea su qualcosa provengono solitamente da fatti e situazioni:

  • recenti
  • a cui siamo stati esposti frequentemente
  • estreme
  • vivide
  • e spesso negative

In casi come questi, gli intervistati spesso si avvalgono delle informazioni che ottengono dai mezzi di comunicazione ( televisione, Internet, radio, ecc…) i quali tendono ad offrire un quadro parziale dando più enfasi agli omicidi rispetto alle morti per problematiche legate al cuore.

Il modello cognitivo basato sulla disponibilità si manifesta spesso nei mercati finanziari, in particolare nella fase di selezione dei titoli.

Gli investitori infatti, oltre a fissare dei parametri oggettivi (come ad esempio la presenza o meno del titolo azionario in un indice) sono influenzati anche dalla quantità di informazioni disponibili. Accade spesso che gli operatori finanziari concentrino gli acquisti su titoli che hanno ricevuto maggiore copertura sulla stampa, come uno studio condotto da Barber e Odean ha dimostrato.

Dopo aver esaminato la posizione dei titoli di oltre 65000 famiglie americane, i due autori sostengono che gli investitori individuali siano dei cosiddetti “attention-based buyers” , ossia che essi acquistano titoli che hanno attratto la loro attenzione.

Proprio per la presenza diffusa di questi errori cognitivi riconducibili alla disponibilità, vi sono investitori istituzionali che si definiscono comportamentali (behavioural funds) in quanto sfruttano dinamiche di questo tipo. Secondo uno studio condotto da un importante istituto bancario italiano i fondi comportamentali ottengono performance migliori rispetto a quelli tradizionali nelle fasi di mercato favorevoli e allo stesso tempo perdite inferiori nei momenti turbolenti del mercato.

Dallo stesso studio apprendiamo anche che vi sono diversi modi di gestire i fondi comportamentali: in alcuni casi il “driver” principale che ispira le decisioni sono le notizie, specie quelle relative ai risultati di gestione, in altre occasioni invece si cercano società che abbiano avuto performance al di sotto delle aspettative nel recente passato.

Oltre al rendimento migliore, i fondi comportamentali hanno ottenuto una deviazione standard, quindi una volatilità, quasi del tutto identica a quelli tradizionali, rendendo il rapporto rischio-rendimento migliore rispetto a quest’ultimi.

Come lavorare sul problema della disponibilità?

E’ molto complicato risolvere in solitaria questo errore cognitivo.

Generalmente si lavora insieme ad un consulente, se hai bisogno di un consulente finanziario indipendente io ci sono ☺️

[ut_btn button_effect=”winona” button_border_radius=”18″ font_family=”inherit” font_weight=”” button_text=”Richiedi consulenza” button_link=”url:https%3A%2F%2Ffilippoangeloni.com%2Fconsulenza%2F||target:%20_blank|” button_text_color=”#ffffff”]

Il consulente finanziario può lavorare con il cliente sulla disponibilità, aiutandolo a guadagnare in disciplina. In questo caso il compito del consulente è quello di aiutare il cliente a selezionare le informazioni che sono veramente “rilevanti” invece di quelle che sono percepite più “forti” dal cliente in virtù dei suoi bias cognitivi.

Nel caso di disponibilità, la condizione di partenza del cliente è totalmente diversa dalla rappresentatività, dove si utilizzano troppe poche informazioni e il compito del consulente è aiutare ad allargare il quadro. Per quel che riguarda la disponibilità, l’errore viene invece da un sovraccarico di informazioni e la strategia da attuare non deve essere quella di fornire nuove informazioni al cliente, ma di educarlo all’uso delle informazioni che sono già a sua disposizione.

Il cliente che ha il problema della disponibilità infatti deve vedere il proprio contesto decisionale semplificato, ad esempio preselezionando opzioni e restringendo il quadro delle decisioni.

Condividi:

Condividi:

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on whatsapp
Share on telegram

Altri articoli

Contattaci se hai bisogno di aiuto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Impronta digitale 250D C88F 67D0 53DA 3EB7 3E51 BC44 B5AA 2D36 9162

 

url –> https://www.filippoangeloni.com/public_key.gpg

 

—–BEGIN PGP PUBLIC KEY BLOCK—–

xsFNBGJtDkMBEADw+w6eMmMqM4ee2msrLNNhQvXaUO9jAZYixKUwryreRJPISxLy
cyYrDFtZ9Oywu8aIzyFQm3mQYp+m78z+X0oGWFVjGGsKbTf15aZvBbjaRouUvHJh
uAKIn2+t/F5xmEtQrlX/6ovQexqc/GogcRPY9XZ93P5rltkGPiXlagLR0+5b6Kux
1ukBHSZbKxmpt7ezoQH4haN/UYIq2n9h3VR+qFz9W90pqDfCnI7Tr773oLYg1eYN
8p9GvXTiHt5N3PXJnCCAGa3ECeY6r1SFHmH4H5bksw14omDJD7asTabKOkUgdQuy
B6LRX2RMzQINrC1R4rnLwZMVEoDg0O0idQXCjgIk6ky1zyjTBU4XBDZZ8mBZGlJT
xAzEEDpq0aXNHmjZ51fu30K3tXNkmyurpLFiAyehyft2+6X5vXcdmNHysL4EYRib
PSBIrhxzRSk4la/j4wiuDjfaH4RIuf5l7+O64NxOgH38CmzPqsg1LDOneQlskiwG
cEfo4tFdxPf0rDPXTyhCb7pLQaAmP6DgQiwNYboWvjWeuSVY+lQ2nx2GaUYp2Xei
dGi/mjHwh+wKa2JUbUdOVvzC1+rMKlEy8FxvNfDAacOu4BBcKnVQDDEUzbtSp7Pc
9VfS7B4KsCIPnlzqmdIMrNGZ8FbF2wmGIaXp21XvO9pT2O3ICh84zlddWQARAQAB
zStGaWxpcHBvIEFuZ2Vsb25pIDxpbmZvQGZpbGlwcG9hbmdlbG9uaS5jb20+wsGH
BBMBCAAxFiEEJQ3Ij2fQU9o+tz5RvES1qi02kWIFAmJtDkQCGwMECwkIBwUVCAkK
CwUWAgMBAAAKCRC8RLWqLTaRYqBAD/9KsHn18+7PYkrIkTEeKZWUUVPkgrbt2P8d
W0aMqkY82F3vhsfpxI9J0QPzrQquK5LKbqqDD7XH5c2RfJTyq6Jg+VmKB24ipW0M
hub8UnP692vnLJffoVmjOumO6Pbt4QjTGbD211TBKYDA9ubdT/GrGp+av0WYqe6L
5mCo9aQLD/6NHiClq5HOnsVn2zz3SLURC5cRo+r6qFDuhzrBhJwfhFZq9xJ3bYC2
LRTc4nNPmktvB1cXxoAr7bOWJ7nfjbkESuXejzYEeWOShnfKP4JGoJGf9RF9A/Lx
yWWTbLlLdTJPoaiZsI8R834kBh2JrZxtTQlxzNnw5ubpO0jtDToW4hZqvDnYwGJ+
7FRnQuzAVKtcoCh+9H6qwd1vytSfx66zesymDPiae03WTwLuGg7uHVNX36OcWHQY
7SLEQbHIrevluuIIY7lbvdTL+prRMpkIF2GzIKhnTQBl30yktl+QjttC37aJdTZt
LL6dExI/k+EKMvC3sR6tRt787c3CO7qqh8V657uaLCk79NadTZ3Ax9FWhqma7Gxn
lhJguiol/G50c9nCK2FqQZC7u0xuX7Y2TiQlRMy96gDBxR6OEIxlLyNKPlDnFuhr
djfXgvJS0q1f9edj1c4FBTw8MfhlQxygkzKps1+OaYrky/Ga4CiivI4zPZYz+PtG
riXI9+rRh87BTQRibQ5FARAAmCoVMh2PBQnGy1jw9JOYO3GWrGCJNpzRIA8/lPtC
Q83v7QMleg2nHAqfgvSPmlxzf8OgF/VqDbVGk6G7QIhToVJyW7UUUEMOxowovuNl
0TnbOUFedPMrJ88uViy7H5G/4jt6MIo0D9G54aA8qbdLlyL4FPuurUuuiUK+BVnl
JhgvcpFlOBJFV9X90nBpd/uplNh4ZhfXfTZODsgI9bwDzk5EyQfynJDr28A7fbbe
CCgOeOsKmmoM6hhwPyIdYMmuDiNJfJH4aZPSQWy8UaTw5/PEpHgvZQbwTyHiq8NQ
sj/5l7nKQp/HvpMHwyLlyrJho/jkkwaMJuDYN417u7lUIL67smYIZarGcAuORdo5
Hrg6XJ0WahLSx34p2ML1SiaTL7J8FB6tjEHHBwyOGC7dXt7iqXwE4tUqvJoKjVmo
2weAa2QHPguy9oHtJN62SGjbtuGd42YxlEUn7nIxVxhUHdW68hIpl97heKIMIrRW
j2g/2Ex3XzmtxLU3gGrhKnM3r0EyytxeDPq7eeyEHFsDwAlqbfUtnTg+7z4ygGXN
3rPCRRLKm9O96mtsNL9F0NTeVxXg0K9JtEfJKN9Glai1X40hJTjkg/7vYCteHuQC
ZI/+tehYf9/FPmD+4e5gTc8RAKjriVEM86P67xR9O94R5tUfV2Du8WmoPKVjzfSs
ZckAEQEAAcLBdgQYAQgAIBYhBCUNyI9n0FPaPrc+UbxEtaotNpFiBQJibQ5GAhsM
AAoJELxEtaotNpFiXjAQALxU+Q5KZ5hyBz5oeYF9vUhxx8Y3iQ0HtifXlH9+LC0J
Et35b8AOgQBqXpLwatwXvpbkOrlsw4XH8EIJ5Pj3zz8M429Lwkqn+UxoX8uqCm56
KLzvPZfGXrZOMmZnDA4DR8CHbGjhPhECL6Rc5oJRNxdkXVWHiz/3WQM3g9OAIsv1
fg+dRP7axFgf/pPAZaNlTzNPRHHyIPMBxXcP60BRTM2CNIUzVFMoH59s5wlpOeuA
1SMLWGdaUsGx5i4cjtnPWWFadaVeqd1hWAgQP4Yfjvjue8FVAeO+EArPJ69kdvec
h4lnoteFoLq4EsRELnxbltcvRiOAKoKsrbbm2rRlY/NUQk850zkQc8a/eXrTcPSx
onLXeWN5RpTPS4r3QjJujo63HsssFKpS31h8Xlni6w9C4rS6Ct8lMK6w50qZAmsE
JFNRrlQ0RzdEpdcXPz2PXwh4031ol5cWXJXmzZ/KaLib821hehCioy3pl1oh9AUj
6Ry7PyQ7tuMMLOvfJK5rWH/vWyCxW4OYqBJrpHwrDIyPa8dH7TW8DdqZy+qrO+u6
liGgWdoeRBQSXMRk8G54nOzK/xyH2VhuWNZc3W6fx8UQg3H0I1Ee7uUtlPaH8+Lv
Ex7QcN0xZ61kAerEVIykkg9a+ZfHevmBR+69Za7LgVqk7yTevkRA3zp5jhA8rHKf
=p9Uk
—–END PGP PUBLIC KEY BLOCK—–

perchè no?

Non sei ancora iscritto alla newsletter?

ogni lunedì mattina

News dai mercati tradizionali, dal mondo crypto, notizie flash. Tutto ciò che ti serve in una sola email, gratis.

⭐⭐⭐⭐⭐ +4000 investitori iscritti

Ricevi informazioni

Il corso che stai cercando attualmente non è disponibile.
Compila il form per ricevere informazioni in anteprima e scoprire le offerte a te riservate

Ricevi informazioni

Il corso che stai cercando attualmente non è disponibile.
Compila il form per ricevere informazioni in anteprima e scoprire le offerte a te riservate