USA-Cina: tutto ciò che deve sapere (big cycle, Taiwan e power country index)

USA e Cina, qual è la prima potenza al mondo? Ray Dalio ci aiuta confrontando le due superpotenze in tutti i loro aspetti economici
usa cina

USA e Cina sono le due superpotenze mondiali in ambito economico-finanziario e socio-politico.

Fino a qua mi dirai “non c’è nulla di nuovo”.

Conosci però lo stato di salute dei due paesi? La supremazia in futuro sarà ancora in mano alla bandiera a stelle e strisce o ci sarà un passaggio di testimone?

Ray Dalio, dopo numerose ricerche, ha dato i suoi risultati a riguardo.

Per trarre le sue conclusioni ha introdotto il concetto di Big Cycle che misura i periodi di ascesa e di declino dei grandi imperi.

Oggi ci focalizzeremo esclusivamente su USA e Cina, capendo in quale punto del Big Cycle si trovano e facendo un confronto tra le due superpotenze.

Partiamo subito per capire quale sarà la migliore strategia di investimento futura.

Big Cycle di USA e Cina

Queste che ti mostro sono le due comparazioni grafiche del Big Cycle di USA e Cina.

Come puoi notare gli Stati Uniti si trovano in leggere discesa in confronto alla Repubblica Popolare Cinese che è quasi all’apice della sua economia.

big cycle usa
Big Cycle USA
big cycle cina
Big Cycle Cina

Secondo Ray Dalio un nuovo ordine mondiale potrebbe essere alle porte già nei prossimi 5-10 anni.

A testimoniarlo è il crescente sviluppo della Cina dal 1978 in poi.

Dal 1978 al 2012 il presidente Deng Xiaoping ha attuato politiche importanti che si basavano su riforma e apertura.

Per riforma intendeva che i mercati dovevano essere utilizzati per allocare le risorse e incentivare le persone a lavorare.

Per apertura si riferiva che il paese doveva imparare dal mondo esterno per poi replicare le strategie all’interno dei suoi confini.

Il paese a stampo comunista per la prima volta ha introdotto politiche capitaliste per poter progredire velocemente.

Deng riuscì a realizzare gli obiettivi che si era imposto soprattutto riguardo al PIL e al PIL pro capite.

Incise fortemente anche sull’urbanizzazione e sulla salute ed istruzione dei suoi cittadini.

Sviluppo economico e sociale della Cina

I dati sull’istruzione se confrontati con gli Stati Uniti sono ancora più eclatanti.

usa cina
Grado di istruzione USA-Cina

Una maggiore istruzione è la base per far progredire un paese a livello lavorativo, economico e sociale.

A sorprendere non sono solo i numeri ma il fatto che sono calcolati su una popolazione di quasi 1,5 miliardi di persone.

La guerra fredda tra USA e Cina

Stati Uniti e Cina stanno combattendo dei conflitti virtuali che si possono definire guerre fredde.

Questi conflitti devono però essere considerati come un unico conflitto per la supremazia mondiale, in quanto sono strettamenti collegati l’uno con l’altro.

Le “guerre” principali tra USA e Cina sono a livello:

  • economico
  • tecnologico
  • geopolitico
  • militare

Cerchiamo di approfondire ciascuno di questi punti.

Guerra economica

La guerra economica tra USA e Cina si combatte prevalentemente sul lato commerciale sotto forma di dazi doganali e restrizioni sulle importazioni.

Queste guerre sono soprattutto psicologiche come era stato il caso Huawei che doveva far terminare gli accordi con android alla compagnia telefonica cinese.

Dopo l’intervento mediatico non ufficiale di Xi Jinping, Trump ritirò le imposizioni che voleva applicare.

Come mai?

Sempre per questioni commerciali.

Una delle principali motivazioni riguarda il fatto che circa il 95% delle terre rare, che servono anche per la creazione e il funzionamento degli smartphone, è prodotta in Cina.

Un blocco delle importazioni delle terre rare in suolo americano sarebbe una catastrofe per le compagnie tech americane.

Guerra tecnologica

Il settore tech è ormai uno dei comparti fondamentali di un’economia di un paese.

Se gli Stati Uniti hanno le FAAMG (Facebook, Apple, Amazon, Microsoft e Google) la Cina risponde con le BAT (Baidu, Alibaba e Tencent).

Per esempio il 5G è stato al centro di numerose discussioni su chi abbia effettivamente il monopolio.

Dopotutto i dati a livello societario possono essere considerati come oro, il marketing e tutte le vendite vengono sono mirate in base alle informazioni che si ottengono dai potenziali clienti.

L’attaccamento a questa abilità tecnologica ci viene raccontata in maniera romanzata nella seconda stagione di “Diavoli”.

Guerra geopolitica (il caso Taiwan)

Per parlare di questa guerra bisogna fare un passo indietro.

Durante la presidenza di Deng Xiaoping, la Cina è riuscita a riammettere nel suo Stato due paesi che per il governo erano indispensabili:

  • Hong Kong nel 1997 dal Regno Unito con il sitema “un paese, due sistemi”. Esso si rivelò un fallimento visto che l’aspetto democratico dell’accordo sta scomparendo;
  • Macao nel 1999 dal Portogallo.

All’appello ora manca solo Taiwan.

taiwan usa cina

L’attuale presidente cinese Xi Jinping ha discusso più volte con Trump e Biden sull’annessione di Taiwan sotto la Repubblica Popolare Cinese senza però mai trovare un accordo.

Sta di fatto che Taiwan è troppo importante sia per la Cina che per gli Stati Uniti.

Taiwan ha due caratteristiche chiave che lo rendono così appetibile:

  • primo produttore al mondo di semiconduttori, avrai sicuramente sentito parlare della società Taiwan Semiconductor;
  • posizione strategica per l’accesso all’oceano pacifico infatti da esso passa la rotta che collega l’estremo oriente al Mar Occidentale ed Oceano Atlantico da cui transita il 60% dei volumi commerciali del pianeta.

Taiwan, vista la sua posizione geografica, è fondamentale per gli USA perché impedisce alla Cina di navigare nei mari cinesi e soprattutto nell’oceano pacifico.

Ma non esiste solo Taiwan nel radar delle due superpotenze.

Un’altra preoccupazione per il governo americano è la cosiddetta nuova via della seta o più propriamente Belt and Road Iniziative che collegherà la Cina all’Asia, all’Europa e all’Africa.

La Belt and Road si basa nell’aumentare i commerci con i paesi confinanti e nell’accrescere gli investimenti tramite prestiti, acquisti di asset o costruzione di infrastrutture come sta appunto succedendo in Africa.

Guerra militare

Una guerra militare tra i leader occidentali e orientali sarebbe la fine forse del mondo interno.

Anche se un conflitto sul campo, tranne per la questione Taiwan, è da escludere, Cina e USA stanno attrezzando gli eserciti propri e degli alleati.

La Cina attualmente è in una posizione di vantaggio rispetto agli Stati Uniti se si considera soprattutto il numero di uomini dei due eserciti.

Per esempio la marina militare cinese conta 360 unità contro 297 unità americane ma per numero di portaerei i dati sono opposti, 2 contro 11.

Il conflitto Russia-Ucraina potrebbe essere preso come esempio per un futuro conflitto che interesserebbe Taiwan.

Di fatto la Cina in questo momento sta fungendo da spettatore.

In caso di invasione della Cina nell’isola di Formosa, gli Stati Uniti potrebbero non intervenire direttamente ma fornire supporto militare, maggiore di quello che stanno già dando.

La sconfitta però sarebbe inevitabile nel medio periodo quindi è ancora difficile simulare un ipotetico conflitto bellico che potrebbe scaturirsi da qui al 2050, quando ci sarà il centenario della Repubblica Popolare.

Il Power Country Index di USA e Cina

Ray Dalio ha calcolato la potenze degli imperi prendendo in considerazione 18 variabili, 8 più importanti e 10 meno importanti.

Gli 8 punti principali sono stati descritti in questo articolo.

Questa tabella compara USA e Cina su tutti i punti di interesse che possono essere considerati nelle proprie strategie di investimento.

usa cina
Power Country Index di USA e Cina

Visto che questi dati possono essere dispersivi ho riassunto i punti principali in questa tabella enfatizzando i punti di forza di entrambe le nazioni.

usa cina
Superpotenze USA e Cina a confronto

Ha senso investire in Cina?

Come avrai capito leggendo queste righe, la Cina è la prima o la seconda potenza in molti settori economici e sociali del ranking mondiale.

Il mercato finanziario cinese negli ultimi periodi però non ha seguito l’andamento del mercato americano o dei paesi occidentali ma ha intrapreso una strada propria.

La correlazioni azionaria tra MSCI USA e MSCI China tra il 2008 e il 2021 è di:

  • 0,70 negli ultimi 14 anni;
  • 0,40 negli ultimi 10 anni;
  • 0,41 negli ultimi 5 anni.

Un punteggio di 0,40 segna che nell’ultimo decennio Stati Uniti e Cina non sono molto correlati tra loro e questo è un bene se si parla di diversificazione.

Dopo tutti i dati che ho elencato è palese come la Cina sia un paese sviluppato ma continua a far parte dei paesi emergenti, non so più secondo quali criteri.

La presenza della Cina in portafoglio soprattutto dopo 2 anni di crisi, -17% nel 2022 e -21% nel 2021, è un’ottima strategia per diversificare e per puntare sul prossimo nuovo impero.

Il 2022/2023 saranno ancora anni di indecisione finanziaria e non è scontata una ripresa nel breve termine.

Nel medio-lungo periodo non ci sono dubbi invece di come la Cina può fare bene e addirittura sovra-performare gli Stati Uniti.

Negli ultimi 14 anni solo nel 2017 e nel 2009 il MSCI China ha ottenuto un rendimento molto più elevato rispetto al MSCI USA, questo dato in futuro però potrebbe cambiare.

Il prossimo articolo cercherà di seguire le nuove potenze che si stanno imponendo nel terzo decennio del 2000 e che potrebbero riservare grandi sorprese per gli investitori.

Parlo dei paesi emergenti del sud-est asiatico in particolare Corea del Sud, India, Singapore e Indonesia.

Per non perderti i nostri prossimi contenuti iscriviti al canale Telegram per rimanere sempre aggiornato.

La maggior parte delle immagini e dei riferimenti del testo sono stati presi dal libro “I principi per affrontare il nuovo ordine mondiale, dal trionfo alla caduta della nazioni” di Ray Dalio e dal sito “economicprinciples”.

Condividi:

Condividi:

Il Caveau Finanziario di Filippo Angeloni

Ecco come puoi accrescere subito gratis la tua Educazione Finanziaria con +5 ore di lezioni in continuo aggiornamento

4,8/5 ⭐⭐⭐⭐⭐
Feedback dei Clienti “Eccezionale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Impronta digitale 250D C88F 67D0 53DA 3EB7 3E51 BC44 B5AA 2D36 9162

 

url –> https://www.filippoangeloni.com/public_key.gpg

 

—–BEGIN PGP PUBLIC KEY BLOCK—–

xsFNBGJtDkMBEADw+w6eMmMqM4ee2msrLNNhQvXaUO9jAZYixKUwryreRJPISxLy
cyYrDFtZ9Oywu8aIzyFQm3mQYp+m78z+X0oGWFVjGGsKbTf15aZvBbjaRouUvHJh
uAKIn2+t/F5xmEtQrlX/6ovQexqc/GogcRPY9XZ93P5rltkGPiXlagLR0+5b6Kux
1ukBHSZbKxmpt7ezoQH4haN/UYIq2n9h3VR+qFz9W90pqDfCnI7Tr773oLYg1eYN
8p9GvXTiHt5N3PXJnCCAGa3ECeY6r1SFHmH4H5bksw14omDJD7asTabKOkUgdQuy
B6LRX2RMzQINrC1R4rnLwZMVEoDg0O0idQXCjgIk6ky1zyjTBU4XBDZZ8mBZGlJT
xAzEEDpq0aXNHmjZ51fu30K3tXNkmyurpLFiAyehyft2+6X5vXcdmNHysL4EYRib
PSBIrhxzRSk4la/j4wiuDjfaH4RIuf5l7+O64NxOgH38CmzPqsg1LDOneQlskiwG
cEfo4tFdxPf0rDPXTyhCb7pLQaAmP6DgQiwNYboWvjWeuSVY+lQ2nx2GaUYp2Xei
dGi/mjHwh+wKa2JUbUdOVvzC1+rMKlEy8FxvNfDAacOu4BBcKnVQDDEUzbtSp7Pc
9VfS7B4KsCIPnlzqmdIMrNGZ8FbF2wmGIaXp21XvO9pT2O3ICh84zlddWQARAQAB
zStGaWxpcHBvIEFuZ2Vsb25pIDxpbmZvQGZpbGlwcG9hbmdlbG9uaS5jb20+wsGH
BBMBCAAxFiEEJQ3Ij2fQU9o+tz5RvES1qi02kWIFAmJtDkQCGwMECwkIBwUVCAkK
CwUWAgMBAAAKCRC8RLWqLTaRYqBAD/9KsHn18+7PYkrIkTEeKZWUUVPkgrbt2P8d
W0aMqkY82F3vhsfpxI9J0QPzrQquK5LKbqqDD7XH5c2RfJTyq6Jg+VmKB24ipW0M
hub8UnP692vnLJffoVmjOumO6Pbt4QjTGbD211TBKYDA9ubdT/GrGp+av0WYqe6L
5mCo9aQLD/6NHiClq5HOnsVn2zz3SLURC5cRo+r6qFDuhzrBhJwfhFZq9xJ3bYC2
LRTc4nNPmktvB1cXxoAr7bOWJ7nfjbkESuXejzYEeWOShnfKP4JGoJGf9RF9A/Lx
yWWTbLlLdTJPoaiZsI8R834kBh2JrZxtTQlxzNnw5ubpO0jtDToW4hZqvDnYwGJ+
7FRnQuzAVKtcoCh+9H6qwd1vytSfx66zesymDPiae03WTwLuGg7uHVNX36OcWHQY
7SLEQbHIrevluuIIY7lbvdTL+prRMpkIF2GzIKhnTQBl30yktl+QjttC37aJdTZt
LL6dExI/k+EKMvC3sR6tRt787c3CO7qqh8V657uaLCk79NadTZ3Ax9FWhqma7Gxn
lhJguiol/G50c9nCK2FqQZC7u0xuX7Y2TiQlRMy96gDBxR6OEIxlLyNKPlDnFuhr
djfXgvJS0q1f9edj1c4FBTw8MfhlQxygkzKps1+OaYrky/Ga4CiivI4zPZYz+PtG
riXI9+rRh87BTQRibQ5FARAAmCoVMh2PBQnGy1jw9JOYO3GWrGCJNpzRIA8/lPtC
Q83v7QMleg2nHAqfgvSPmlxzf8OgF/VqDbVGk6G7QIhToVJyW7UUUEMOxowovuNl
0TnbOUFedPMrJ88uViy7H5G/4jt6MIo0D9G54aA8qbdLlyL4FPuurUuuiUK+BVnl
JhgvcpFlOBJFV9X90nBpd/uplNh4ZhfXfTZODsgI9bwDzk5EyQfynJDr28A7fbbe
CCgOeOsKmmoM6hhwPyIdYMmuDiNJfJH4aZPSQWy8UaTw5/PEpHgvZQbwTyHiq8NQ
sj/5l7nKQp/HvpMHwyLlyrJho/jkkwaMJuDYN417u7lUIL67smYIZarGcAuORdo5
Hrg6XJ0WahLSx34p2ML1SiaTL7J8FB6tjEHHBwyOGC7dXt7iqXwE4tUqvJoKjVmo
2weAa2QHPguy9oHtJN62SGjbtuGd42YxlEUn7nIxVxhUHdW68hIpl97heKIMIrRW
j2g/2Ex3XzmtxLU3gGrhKnM3r0EyytxeDPq7eeyEHFsDwAlqbfUtnTg+7z4ygGXN
3rPCRRLKm9O96mtsNL9F0NTeVxXg0K9JtEfJKN9Glai1X40hJTjkg/7vYCteHuQC
ZI/+tehYf9/FPmD+4e5gTc8RAKjriVEM86P67xR9O94R5tUfV2Du8WmoPKVjzfSs
ZckAEQEAAcLBdgQYAQgAIBYhBCUNyI9n0FPaPrc+UbxEtaotNpFiBQJibQ5GAhsM
AAoJELxEtaotNpFiXjAQALxU+Q5KZ5hyBz5oeYF9vUhxx8Y3iQ0HtifXlH9+LC0J
Et35b8AOgQBqXpLwatwXvpbkOrlsw4XH8EIJ5Pj3zz8M429Lwkqn+UxoX8uqCm56
KLzvPZfGXrZOMmZnDA4DR8CHbGjhPhECL6Rc5oJRNxdkXVWHiz/3WQM3g9OAIsv1
fg+dRP7axFgf/pPAZaNlTzNPRHHyIPMBxXcP60BRTM2CNIUzVFMoH59s5wlpOeuA
1SMLWGdaUsGx5i4cjtnPWWFadaVeqd1hWAgQP4Yfjvjue8FVAeO+EArPJ69kdvec
h4lnoteFoLq4EsRELnxbltcvRiOAKoKsrbbm2rRlY/NUQk850zkQc8a/eXrTcPSx
onLXeWN5RpTPS4r3QjJujo63HsssFKpS31h8Xlni6w9C4rS6Ct8lMK6w50qZAmsE
JFNRrlQ0RzdEpdcXPz2PXwh4031ol5cWXJXmzZ/KaLib821hehCioy3pl1oh9AUj
6Ry7PyQ7tuMMLOvfJK5rWH/vWyCxW4OYqBJrpHwrDIyPa8dH7TW8DdqZy+qrO+u6
liGgWdoeRBQSXMRk8G54nOzK/xyH2VhuWNZc3W6fx8UQg3H0I1Ee7uUtlPaH8+Lv
Ex7QcN0xZ61kAerEVIykkg9a+ZfHevmBR+69Za7LgVqk7yTevkRA3zp5jhA8rHKf
=p9Uk
—–END PGP PUBLIC KEY BLOCK—–

Complimenti! 🚀

Ti è arrivata un’email di conferma .
Vai subito a leggerla!
(controlla casella spam e promozioni se non la trovi)

Ricevi informazioni

Il corso che stai cercando attualmente non è disponibile.
Compila il form per ricevere informazioni in anteprima e scoprire le offerte a te riservate

Ricevi informazioni

Il corso che stai cercando attualmente non è disponibile.
Compila il form per ricevere informazioni in anteprima e scoprire le offerte a te riservate