Il nuovo ordine mondiale: quello che tutti dovrebbero sapere (secondo Ray Dalio)

Ray Dalio, secondo il suo Big Cycle, ha affermato che un nuovo ordine mondiale arriverà nei prossimi 5-10 anni
nuovo ordine mondiale

Secondo Ray Dalio un nuovo ordine mondiale arriverà entro i prossimi 5-10 anni.

Il fondatore e CEO di Bridgewaters Associates per dare prova della sua teoria ha definito il Big Cycle, il percorso di vita di un impero o di una dinastia.

Ogni impero e ogni dinastia nel corso della sua storia hanno vissuto un Big Cycle caratterizzato da un’ascesa e da un declino:

  • l’ascesa è un periodo positivo di pace e prosperità dove c’è l’aumento della produttività, della creatività e del tenore di vita;
  • il declino è un periodo negativo di depressioni, rivoluzioni e guerre (le stesse citate nel libro Homo Deus di Yuval Noah Harari) dove avvengono conflitti combattuti per il potere e per la ricchezza.

I Big Cycle sono formati da grandi imperi che durano circa 250 anni mentre i cicli politici al loro interno durano dai 50 ai 100 anni.

Secondo Ray Dalio solo analizzando il passato è possibile trarre conclusioni sul futuro.

“Nessun sistema di governo, nessun sistema economico, nessuna valuta e nessun impero dura per sempre. Eppure, quando crolla quasi tutti si stupiscono e finiscono in rovina” cit. Ray Dalio

Quali sono stati gli ultimi grandi imperi della storia e perché è bene conoscerli?

I 4 grandi imperi dell’era moderna

nuovo ordine mondiale
L’ascesa e il declino dei grandi imperi dal 1500 ai giorni nostri

I 4 grandi imperi moderni, sviluppati dal 1500 a.C. in poi, sono stati in ordine cronologico:

  • Paesi Bassi tra 1625 e 1795 con l’apice nel 1650, definita “l’età dell’oro olandese”;
  • Regno Unito per tutto il 1800 considerato il “secolo imperiale” con il culmine nel 1870 (producevano il 20% del PIL mondiale);
  • Stati Uniti dal 1900 fino ai giorni nostri con l’apice ottenuto dopo la fine della seconda guerra mondiale;
  • Cina dal 1980 in poi con l’inizio delle riforme di Deng Xiaoping e la politica della porta aperta.

Le altre grandi potenze che hanno brillato nel corso della storia moderna sono state Spagna, Francia e Germania seguite da Russia e Giappone che hanno avuto anche loro un momento di gloria nella seconda parte del 1900.

Ma come ha fatto Ray Dalio ad arrivare a queste conclusioni?

Ha realizzato una speciale classifica che calcola e attribuisce dei valori a dei fattori che influenzano lo stato di salute di un paese, vediamoli più nel dettaglio.

Come viene misurata la potenza di un impero?

La potenza di questi grandi imperi è stata calcolata prendendo in considerazione 18 variabili, 8 più importanti e 10 meno importanti.

Vediamo più nel dettaglio gli 8 punti di forza principali:

nuovo ordine mondiale
  1. istruzione, metà indicatore esprime il numero di persone istruite nei vari livelli studio e l’altra metà riguarda le questioni qualitative come i punteggi nei test o la media degli anni di istruzione;
  2. innovazione tecnologica, misura l’inventiva, il progresso tecnologico e l’imprenditorialità. Metà del suo peso dipende da brevetti, spese per ricerca e sviluppo, finanziamenti in venture capital e l’altra metà dipende da quanto l’innovazione è diffusa nell’economia;
  3. competitività di costo, risponde alla domanda “quanto costano i beni e servizi in base a fattori qualitativi e quantitativi?” Un costo elevato con alta qualità o un costo basso con bassa qualità non ottengono punteggi elevati perché non rispettano uno dei due criteri fondamentali;
  4. produzione economica, misura la forza delle risorse economiche di un paese valutando il PIL PPP (prodotto interno lordo con parità di potere di acquisto) e il PIL pro capite;
  5. commercio, forza delle esportazioni in percentuali sul resto del mondo;
  6. forza militare, percentuale assoluta di spese e forza militare misurata dal numero di persone, numero di armi nucleari e capacità militari;
  7. centro finanziario, livello di sviluppo e dimensione del mercato finanziario calcolato su volumi, numero di transazioni e capitalizzazione di mercato;
  8. status di valuta di riserva, risponde alla domanda “quanto è forte la moneta di un paese come valuta di riserva globale?” Il dollaro è in assoluto la valuta mondiale di riferimento seguita dall’euro, pensa che il 51% delle riserve delle banche centrali è denominata in dollari americani.

Indovina chi si gioca il primo e secondo posto in classifica in tutti questi fattori chiave?

Stati Uniti e Cina.

Non a caso sono le due potenze che si giocheranno il ruolo di potenza economica globale nei prossimi anni, già dal 2030 potrebbe esserci uno switch.

L’Europa rimane la terza potenza mondiale e sta perdendo sempre più posizioni se la si confronta con l’Asia.

La valuta (l’euro), la produzione economica e il commercio rimangono gli unici punti ancora validi dell’economia del nostro continente.

Le altre variabili che misurano la forza di uno stato sono:

  • infrastrutture e investimenti
  • crescita attesa e indebitamento
  • conflitto interno
  • conflitto esterno
  • governance
  • geologia (materie prime)
  • gap tra ricchi e poveri
  • civilizzazione
  • efficienza nell’allocazione delle risorse
  • disastri naturali

Cerchiamo ora di fare un passo indietro e di capire come si è arrivati ai giorni nostri.

Per farlo ci serve comprendere il concetto di ciclo del debito.

Come nasce un nuovo ordine mondiale

Cerchiamo ora di fare un passo indietro e di capire come si è arrivati ai giorni nostri.

Per farlo ci serve comprendere il concetto di ciclo del debito e di sistema monetario.

Ma andiamo per gradi.

Il ciclo del debito

Il ciclo del debito è suddiviso in:

  • ciclo del debito a lungo termine, dura all’incirca 50/75 anni (contiene dai 6 ai 10 cicli del debito a breve termine);
  • ciclo del debito a breve termine.

Durante il corso di una vita umana di solito partecipiamo solo ad un ciclo del debito a lungo termine e quando accade rimaniamo increduli per la rarità dell’evento.

L’ultimo ciclo del debito a lungo termine è avvenuto nel 1945 quando è finita la seconda guerra mondiale.

Gli Stati Uniti d’America, il paese vincitore della guerra, si presero in carico Europa e Giappone, usciti distrutti dal conflitto.

Questa unione, stabilita dal piano Marshall e dal piano Dodge, ha permesso agli USA di fare il salto di qualità che gli serviva.

Essi hanno permesso agli americani di imporsi come prima potenza mondiale grazie alla commercializzazione dei loro prodotti all’estero, all’aumento della loro potenza geopolitica e al rafforzamento della posizione del dollaro.

Il dollaro, dopo gli accordi di Bretton Woods, divenne la valuta di riserva più importante del mondo, e lo è tuttora. 

Questo nuovo ordine mondiale ha permesso di superare una volta per tutte il Regno Unito, che a loro volta avevano creato un nuovo ordine mondiale secoli prima prendendo il potere all’Olanda.

nuovo ordine mondiale
I più recenti nuovi ordini mondiali della storia

Ad oggi, quello che sembra chiaro anche dal grafico, è che la Cina è in procinto di scavalcare gli Stati Uniti e dare inizio ad un nuovo ordine mondiale.

Il sistema monetario

Tra la fine di un ciclo e l’inizio di un altro ciclo sono presenti:

  • ristrutturazione e crisi del debito;
  • rivoluzione interna pacifica o violenta in grado di trasferire la ricchezza tra ricchi e poveri;
  • guerra esterna;
  • grande crisi della valuta;
  • nuovo ordine nazionale e mondiale.

In questo momento la storia si sta ripetendo, infatti i governi centrali sono politicamente divisi e le politiche monetarie fanno acqua da tutte le parti.

Divisione tra repubblicani e democratici negli USA

Durante la pandemia, le banche centrali hanno iniettato ingenti capitali di denaro preso in prestito e hanno stampato moneta da zero.

Queste politiche scorrette hanno causato la diminuzione del potere di acquisto della moneta e l’aumento dell’inflazione.

Mentre sto scrivendo queste righe, l’inflazione negli USA è pari al 8,5% e i tassi di interesse sono all’1%, ma arriveranno probabilmente al 3% entro la fine dell’anno.

Il ciclo del debito a lungo è, senza alcun dubbio, figlio del sistema monetario.

Il sistema monetario, che abbiamo trattato quando abbiamo parlato della storia della moneta, prevede 3 macro tipologie di monete:

  • hard money, monete di metallo e Bitcoin (BTC non ha un passato storico tale da essere confronto ma le sue caratteristiche intrinseche relative alla scarsità lo fanno ricadere in questa categoria);
  • moneta cartacea, monete che hanno come collaterale un hard money;
  • moneta fiat, come il dollaro e l’euro.

Si passa dall’uso monete scarse per natura e difficili da produrre (come oro e argento) a monete che dipendono da esse, all’inizio con un rapporto stabile e con una garanzia più debole.

Il passo successivo è passare a monete fiat che possono essere liberamente stampate dalle banche centrali o comunque che si basano esclusivamente sul prestito, questo causa rischio svalutazione default molto elevati.

“Quando c’è un forte aumento di disponibilità della moneta e del credito, il valore della moneta e del credito cala e, di conseguenza, aumenta il valore degli altri asset di investimento” cit Ray Dalio

Se aumenta la quantità diminuisce la sua qualità (potere di acquisto) e nel frattempo ingenti masse di denaro si riversano negli investimenti per favorire l’economia privata (azioni) e l’economia pubblica (obbligazioni).

La stampa e l’acquisto di denaro più recenti della storia sono avvenute in occasione di:

  • pandemia nel 2020;
  • crisi del debito sovrano nel 2012;
  • bolla immobiliare dei mutui sub-prime nel 2008;
  • crisi petrolifera nel 1971

Dove siamo ora?

Ora ci troviamo nel terzo stadio del sistema monetario con le valute fiat in rapida discesa.

Negli ultimi decenni il ricorso al potere delle valute fiat è stato determinato non dalle guerre bensì da una crisi finanziaria e da una crisi sanitaria.

Gli Stati Uniti si ritrovano circa al 70% del loro Big Cycle posizionandosi al punto 5, in fase di declino.

Mentre la Cina si ritrova al punto 3, in fase di ascesa.

nuovo ordine mondiale
Il Big Cycle, dall’ascesa al declino

Nel 2022, 77 anni dopo l’ultimo ordine mondiale, è molto probabile che il Big Cycle ripartirà da zero, comandato dalla Cina e dal sud-est asiatico.

La relazione USA-CINA, con i loro punti di forza e di debolezza, verranno analizzati in un prossimo articolo in quanto è giusto dare più spazio alle due potenze mondiali che si stanno contendendo il trono.

Per non perderti nessun articolo entra a far parte del nostro canale Telegram.

Tutte le immagini e i riferimenti del testo sono stati presi dal libro “I principi per affrontare il nuovo ordine mondiale, dal trionfo alla caduta della nazioni” di Ray Dalio e dal sito “economicprinciples”.

Condividi:

Condividi:

Il Caveau Finanziario di Filippo Angeloni

Ecco come puoi accrescere subito gratis la tua Educazione Finanziaria con +5 ore di lezioni in continuo aggiornamento

4,8/5 ⭐⭐⭐⭐⭐
Feedback dei Clienti “Eccezionale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Impronta digitale 250D C88F 67D0 53DA 3EB7 3E51 BC44 B5AA 2D36 9162

 

url –> https://www.filippoangeloni.com/public_key.gpg

 

—–BEGIN PGP PUBLIC KEY BLOCK—–

xsFNBGJtDkMBEADw+w6eMmMqM4ee2msrLNNhQvXaUO9jAZYixKUwryreRJPISxLy
cyYrDFtZ9Oywu8aIzyFQm3mQYp+m78z+X0oGWFVjGGsKbTf15aZvBbjaRouUvHJh
uAKIn2+t/F5xmEtQrlX/6ovQexqc/GogcRPY9XZ93P5rltkGPiXlagLR0+5b6Kux
1ukBHSZbKxmpt7ezoQH4haN/UYIq2n9h3VR+qFz9W90pqDfCnI7Tr773oLYg1eYN
8p9GvXTiHt5N3PXJnCCAGa3ECeY6r1SFHmH4H5bksw14omDJD7asTabKOkUgdQuy
B6LRX2RMzQINrC1R4rnLwZMVEoDg0O0idQXCjgIk6ky1zyjTBU4XBDZZ8mBZGlJT
xAzEEDpq0aXNHmjZ51fu30K3tXNkmyurpLFiAyehyft2+6X5vXcdmNHysL4EYRib
PSBIrhxzRSk4la/j4wiuDjfaH4RIuf5l7+O64NxOgH38CmzPqsg1LDOneQlskiwG
cEfo4tFdxPf0rDPXTyhCb7pLQaAmP6DgQiwNYboWvjWeuSVY+lQ2nx2GaUYp2Xei
dGi/mjHwh+wKa2JUbUdOVvzC1+rMKlEy8FxvNfDAacOu4BBcKnVQDDEUzbtSp7Pc
9VfS7B4KsCIPnlzqmdIMrNGZ8FbF2wmGIaXp21XvO9pT2O3ICh84zlddWQARAQAB
zStGaWxpcHBvIEFuZ2Vsb25pIDxpbmZvQGZpbGlwcG9hbmdlbG9uaS5jb20+wsGH
BBMBCAAxFiEEJQ3Ij2fQU9o+tz5RvES1qi02kWIFAmJtDkQCGwMECwkIBwUVCAkK
CwUWAgMBAAAKCRC8RLWqLTaRYqBAD/9KsHn18+7PYkrIkTEeKZWUUVPkgrbt2P8d
W0aMqkY82F3vhsfpxI9J0QPzrQquK5LKbqqDD7XH5c2RfJTyq6Jg+VmKB24ipW0M
hub8UnP692vnLJffoVmjOumO6Pbt4QjTGbD211TBKYDA9ubdT/GrGp+av0WYqe6L
5mCo9aQLD/6NHiClq5HOnsVn2zz3SLURC5cRo+r6qFDuhzrBhJwfhFZq9xJ3bYC2
LRTc4nNPmktvB1cXxoAr7bOWJ7nfjbkESuXejzYEeWOShnfKP4JGoJGf9RF9A/Lx
yWWTbLlLdTJPoaiZsI8R834kBh2JrZxtTQlxzNnw5ubpO0jtDToW4hZqvDnYwGJ+
7FRnQuzAVKtcoCh+9H6qwd1vytSfx66zesymDPiae03WTwLuGg7uHVNX36OcWHQY
7SLEQbHIrevluuIIY7lbvdTL+prRMpkIF2GzIKhnTQBl30yktl+QjttC37aJdTZt
LL6dExI/k+EKMvC3sR6tRt787c3CO7qqh8V657uaLCk79NadTZ3Ax9FWhqma7Gxn
lhJguiol/G50c9nCK2FqQZC7u0xuX7Y2TiQlRMy96gDBxR6OEIxlLyNKPlDnFuhr
djfXgvJS0q1f9edj1c4FBTw8MfhlQxygkzKps1+OaYrky/Ga4CiivI4zPZYz+PtG
riXI9+rRh87BTQRibQ5FARAAmCoVMh2PBQnGy1jw9JOYO3GWrGCJNpzRIA8/lPtC
Q83v7QMleg2nHAqfgvSPmlxzf8OgF/VqDbVGk6G7QIhToVJyW7UUUEMOxowovuNl
0TnbOUFedPMrJ88uViy7H5G/4jt6MIo0D9G54aA8qbdLlyL4FPuurUuuiUK+BVnl
JhgvcpFlOBJFV9X90nBpd/uplNh4ZhfXfTZODsgI9bwDzk5EyQfynJDr28A7fbbe
CCgOeOsKmmoM6hhwPyIdYMmuDiNJfJH4aZPSQWy8UaTw5/PEpHgvZQbwTyHiq8NQ
sj/5l7nKQp/HvpMHwyLlyrJho/jkkwaMJuDYN417u7lUIL67smYIZarGcAuORdo5
Hrg6XJ0WahLSx34p2ML1SiaTL7J8FB6tjEHHBwyOGC7dXt7iqXwE4tUqvJoKjVmo
2weAa2QHPguy9oHtJN62SGjbtuGd42YxlEUn7nIxVxhUHdW68hIpl97heKIMIrRW
j2g/2Ex3XzmtxLU3gGrhKnM3r0EyytxeDPq7eeyEHFsDwAlqbfUtnTg+7z4ygGXN
3rPCRRLKm9O96mtsNL9F0NTeVxXg0K9JtEfJKN9Glai1X40hJTjkg/7vYCteHuQC
ZI/+tehYf9/FPmD+4e5gTc8RAKjriVEM86P67xR9O94R5tUfV2Du8WmoPKVjzfSs
ZckAEQEAAcLBdgQYAQgAIBYhBCUNyI9n0FPaPrc+UbxEtaotNpFiBQJibQ5GAhsM
AAoJELxEtaotNpFiXjAQALxU+Q5KZ5hyBz5oeYF9vUhxx8Y3iQ0HtifXlH9+LC0J
Et35b8AOgQBqXpLwatwXvpbkOrlsw4XH8EIJ5Pj3zz8M429Lwkqn+UxoX8uqCm56
KLzvPZfGXrZOMmZnDA4DR8CHbGjhPhECL6Rc5oJRNxdkXVWHiz/3WQM3g9OAIsv1
fg+dRP7axFgf/pPAZaNlTzNPRHHyIPMBxXcP60BRTM2CNIUzVFMoH59s5wlpOeuA
1SMLWGdaUsGx5i4cjtnPWWFadaVeqd1hWAgQP4Yfjvjue8FVAeO+EArPJ69kdvec
h4lnoteFoLq4EsRELnxbltcvRiOAKoKsrbbm2rRlY/NUQk850zkQc8a/eXrTcPSx
onLXeWN5RpTPS4r3QjJujo63HsssFKpS31h8Xlni6w9C4rS6Ct8lMK6w50qZAmsE
JFNRrlQ0RzdEpdcXPz2PXwh4031ol5cWXJXmzZ/KaLib821hehCioy3pl1oh9AUj
6Ry7PyQ7tuMMLOvfJK5rWH/vWyCxW4OYqBJrpHwrDIyPa8dH7TW8DdqZy+qrO+u6
liGgWdoeRBQSXMRk8G54nOzK/xyH2VhuWNZc3W6fx8UQg3H0I1Ee7uUtlPaH8+Lv
Ex7QcN0xZ61kAerEVIykkg9a+ZfHevmBR+69Za7LgVqk7yTevkRA3zp5jhA8rHKf
=p9Uk
—–END PGP PUBLIC KEY BLOCK—–

Complimenti! 🚀

Ti è arrivata un’email di conferma .
Vai subito a leggerla!
(controlla casella spam e promozioni se non la trovi)

Ricevi informazioni

Il corso che stai cercando attualmente non è disponibile.
Compila il form per ricevere informazioni in anteprima e scoprire le offerte a te riservate

Ricevi informazioni

Il corso che stai cercando attualmente non è disponibile.
Compila il form per ricevere informazioni in anteprima e scoprire le offerte a te riservate