Bitcoin: sovranità individuale e DIFESA del patrimonio

bitcoin libertà

Ogni persona che possiede bitcoin raggiunge un certo grado di libertà economica/finanziaria, un grado di libertà che non è possibile raggiungere in altro modo.

Chi possiede Bitcoin può inviare grandi somme di denaro (o di valore) ovunque nel mondo senza chiedere il permesso a nessuno.

Non essendo fisici e tangibili, (ed essendo P2P e permissionless/trustless) non è possibile impedire trasferimenti, non è possibile distruggere i bitcoin oppure confiscarli o pignorarli (a meno che non si consegnino di propria volontà). Non possono fermarlo ne forze del “bene” (stati, banche, governi, agenzia dell’entrate e finanze) ne forze “male” come criminali ed organizzazioni criminali.

Il significato di Bitcoin e della sua invenzione dal lato politico del 21-esimo secolo, è che per la prima volta dopo la nascita dei moderni stati, i cittadini hanno una soluzione percorribile per scappare dall’egemonia finanziaria dello stato in cui vivono.

Nel libro the sovereign individual di James Davidson e William Rees-Mogg, gli autori comparano i moderni stati – con le loro regole restrittive, i loro alti livelli di imposizione fiscale, i loro impulsi totalitari, e la loro repressione, alla chiesa del Medioevo.

Tutti questi impulsi sadici portano i cittadini a “covare” risentimento verso gli stati, e portano alla distruzione degli Stati stessi.

Nel medioevo il livello di sadicità della chiesa portò gli europei a non tollerarla più. Nuove forme di organizzazioni politiche ed economiche emersero per sostituirla.

Anche ai nostri tempi nuove forme di organizzazioni sostituiranno gli stati nazione a cui siamo abituati.

O almeno usciranno tecnologie che distruggeranno la capacità degli stati di forzare un cittadino a pagare un servizio più di ciò che sono disposti.

Nel medioevo l’invenzione della stampa tolse il monopolio della conoscenza alla chiesa, però i libri… essendo fisici potevano comunque essere confiscati o bruciati. Non è cosi nei nostri giorni con l’avvento di internet e dei domini ed hosting decentralizzati, alcune informazioni non possono essere distrutte o confiscate. Non puoi più fermare facilmente la libera informazione. Stessa storia vale per Bitcoin dal lato monetario, nessuno ha la possibilità di fermarlo.

La nascita di alcune forme di telecomunicazione online ha permesso anche di far venir meno l’importanza della locazione geografica per i lavori. I produttori di beni possono scegliere il domicilio ovunque nel mondo mentre i prodotti del loro lavoro possono essere trasferiti globalmente istantaneamente. Basti pensare a ciò che succede con i prodotti digitali.

Regolamentazioni governative e tasse stanno pian piano perdendo la propria forza da quando i cittadini possono vivere e lavorare dove sta a loro più comodo e consegnare il lavoro digitalmente.

Man mano che il valore della produzione prende forma di asset intangibili, il valore dei terreni ed anche degli immobili tenderà a calare, ed anche le pretese su questi beni tenderanno a calare. O meglio gli stati possono pure aumentare ferocemente la loro presa verso questi beni, ma se questi beni perdono la loro importanza, anche le tasse che si applicano sopra questi beni perdono la loro forza.

Se ci pensiamo anche solo un attimo, si sta digitalizzando quasi tutto, il vero asset che si dovrebbe tassare è la capacità mentale di una persona. Questa però è molto più difficile da tassare o da attanagliare con folli pretese. Perchè le persone possono spostarsi facilmente ovunque nel mondo e possono addirittura produrre il loro lavoro da un computer senza far sapere al governo da dove producono o costa stanno producendo.

L’unica cosa che ancora non si era riuscita a digitalizzare (ed al tempo stesso a renderla immutabile e unstoppable) era il trasferimento nel tempo e nello spazio di denaro e valore.

Ci avevano provato piu e piu volte a creare un denaro digitale trasferibile, ma c’era sempre un tallone d’achille… un elemento di centralizzazione, un punto debole; e di volta in volta questo nuovo denaro veniva bloccato da banche e governi.

Gli autori del libro precedente avevano previsto, anni addietro la creazione di un denaro digitale capace di scappare alle grinfie degli stati-nazione. “una forma di denaro criptograficamente sicura che non può essere fermata o confiscata da governi ed autorità”

Bitcoin e la criptografia in generale sono tecnologie difensive che rendono il costo della difesa di gran lunga inferiore al costo di un attacco su di essi.

Un furto di Bitcoin, (o una qualsiasi pretesa) è estremamente costoso ed incerto, e questo favorisce chiunque voglia vivere in pace senza alcun aggressione da parte di “altri”.

L’oro ha senza ombra di dubbio molte funzioni che possiede Bitcoin ma l’oro essendo fisico può essere soggetto a pretese da parte del governo (è già successo più e più volte nel corso della storia). L’oro inoltre non può essere movimentato o trasportato facilmente e per questo i pagamenti in oro o il possesso di oro si centralizza tramite banche e banche centrali, e questo rende la confisca molto molto facile.

E’ molto probabile che lo scaling di bitcoin dovrà passare per intermediari, per terze parti. Ma questo è molto diverso rispetto al caso dell’oro. Nel caso di Bitcoin anche in presenza di intermediari per la scalabilità, tutte le transazioni passano comunque per un ledger (un registro) pubblico, aumentando quindi trasparenza ed auditing.

Bitcoin offre la possibilità di uscire dal keynesismo da stati socialisti e da pretese totalitarie.

Se Bitcoin continua a crescere e a catturare % della ricchezza globale, potrebbe forzare i governi a diventare sempre più forme di organizzazione volontaria, che possono solo acquisire le tasse volontariamente offrendo servizi a persone disposte a pagarli, senza quindi un imposizione.

la visione politica di Bitcoin può essere compresa da un attenta analisi delle idee del movimento cypherpunk.

Dalle parole di Timothy May.

“La combinazione di crittografia a chiave pubblica forte e indistruttibile e comunità di reti virtuali nel cyberspazio produrrà cambiamenti interessanti e profondi nella natura dei sistemi economici e sociali. L’anarchia crittografica è la realizzazione ciberspaziale di anarco-capitalismo, che trascende i confini nazionali… e libera gli individui nel prendere accordi economici che desiderano prendere consensualmente …. L’anarchia crittografica sta liberando gli individui dalla coercizione da parte dei loro vicini fisici – che non possono sapere chi sono in rete – e dai governi. Per i libertari, la crittografia forte fornisce i mezzi con cui evitare la tirannia del governo.”

Murray Rothbard in “the ethics of liberty” aggiunge;

“D’altra parte, considera lo stato universale dell’etica della libertà e del diritto naturale della persona e della proprietà che si ottiene sotto tale etica. Per ogni persona, in qualsiasi momento o luogo, possono essere coperti dalle regole di base: proprietà di se stessi; proprietà delle risorse precedentemente inutilizzate che uno ha occupato e trasformato; e la proprietà di tutti i titoli derivati ​​da quella proprietà di base – attraverso scambi volontari o doni volontari. Queste regole – che potremmo chiamare le “regole della proprietà naturale” – possono essere chiaramente applicate e tale proprietà può essere difesa, indipendentemente dal tempo o dal luogo e indipendentemente dai risultati economici della società. È impossibile per qualsiasi altro sistema sociale qualificarsi come legge naturale universale; poiché se esiste una regola coercitiva da parte di una persona o di un gruppo su un’altra (e tutte le regole partecipano a tale egemonia), allora è impossibile applicare la stessa regola per tutti; solo un mondo senza sovrano, puramente libertario, può soddisfare le qualifiche dei diritti naturali e della legge naturale, o, cosa più importante, può soddisfare le condizioni di un’etica universale per tutta l’umanità.”

Non solo secondo Timothy ma anche secondo Murray Rothbard, il principio di non aggressione è il fondamento dell’anarco-capitalismo. E su questa base ogni aggressione portata avanti da governi o da individui non può avere una giustificazione morale. Aderire a Bitcoin è qualcosa di completamente volontario, e di pacifico. Bitcoin ci offre un’infrastruttura monetaria per un mondo costruito puramente sopra una cooperazione volontaria. Contrariamente ad altre anarchie, l’anarchia offerta da Bitcoin è puramente e completamente pacifica, fornisce agli individui gli strumenti necessari per liberarsi da ogni controllo governativo o inflattivo. Se dovesse funzionare lo farà grazie ai suoi meriti non perché è stato imposto.

Bitcoin è un opzione per le persone che necessitano di andare oltre le restrizioni governative nel settore bancario, ma permette allo stesso tempo di detenere ricchezza in una vera riserva di valore, non soggetta ad inflazione per colpa di governi e banche centrali.

Se dovesse essere accettato globalmente il costo di una transazione Bitcoin on-chain aumenterà significativamente, questo renderà molto più difficile per le persone utilizzare Bitcoin per andare oltre le leggi e regolamentazioni imposti dai governi. In questa situazione comunque, l’adozione di massa di Bitcoin avrebbe un effetto positivo di gran lunga maggiore (nella riduzione del potere governativo) rispetto alla libertà individuale offerta a pochi singoli.

In una società funzionante tramite hard money, le imposizioni governative che non sono economicamente produttive non sopravvivranno a lungo. Non essendoci incentivi a farle continuare.

Condividi:

Condividi:

Il Caveau Finanziario di Filippo Angeloni

Ecco come puoi accrescere subito gratis la tua Educazione Finanziaria con +5 ore di lezioni in continuo aggiornamento

4,8/5 ⭐⭐⭐⭐⭐
Feedback dei Clienti “Eccezionale

2 risposte

  1. Salve Filippo stavo cercando informazioni sulla Sovranità individuale ed ho trovato il tuo articolo molto interessante, mi interesserebbe capire meglio i bitcoin e come si può guadagnare con essi. Un saluto e buona serata sandro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Impronta digitale 250D C88F 67D0 53DA 3EB7 3E51 BC44 B5AA 2D36 9162

 

url –> https://www.filippoangeloni.com/public_key.gpg

 

—–BEGIN PGP PUBLIC KEY BLOCK—–

xsFNBGJtDkMBEADw+w6eMmMqM4ee2msrLNNhQvXaUO9jAZYixKUwryreRJPISxLy
cyYrDFtZ9Oywu8aIzyFQm3mQYp+m78z+X0oGWFVjGGsKbTf15aZvBbjaRouUvHJh
uAKIn2+t/F5xmEtQrlX/6ovQexqc/GogcRPY9XZ93P5rltkGPiXlagLR0+5b6Kux
1ukBHSZbKxmpt7ezoQH4haN/UYIq2n9h3VR+qFz9W90pqDfCnI7Tr773oLYg1eYN
8p9GvXTiHt5N3PXJnCCAGa3ECeY6r1SFHmH4H5bksw14omDJD7asTabKOkUgdQuy
B6LRX2RMzQINrC1R4rnLwZMVEoDg0O0idQXCjgIk6ky1zyjTBU4XBDZZ8mBZGlJT
xAzEEDpq0aXNHmjZ51fu30K3tXNkmyurpLFiAyehyft2+6X5vXcdmNHysL4EYRib
PSBIrhxzRSk4la/j4wiuDjfaH4RIuf5l7+O64NxOgH38CmzPqsg1LDOneQlskiwG
cEfo4tFdxPf0rDPXTyhCb7pLQaAmP6DgQiwNYboWvjWeuSVY+lQ2nx2GaUYp2Xei
dGi/mjHwh+wKa2JUbUdOVvzC1+rMKlEy8FxvNfDAacOu4BBcKnVQDDEUzbtSp7Pc
9VfS7B4KsCIPnlzqmdIMrNGZ8FbF2wmGIaXp21XvO9pT2O3ICh84zlddWQARAQAB
zStGaWxpcHBvIEFuZ2Vsb25pIDxpbmZvQGZpbGlwcG9hbmdlbG9uaS5jb20+wsGH
BBMBCAAxFiEEJQ3Ij2fQU9o+tz5RvES1qi02kWIFAmJtDkQCGwMECwkIBwUVCAkK
CwUWAgMBAAAKCRC8RLWqLTaRYqBAD/9KsHn18+7PYkrIkTEeKZWUUVPkgrbt2P8d
W0aMqkY82F3vhsfpxI9J0QPzrQquK5LKbqqDD7XH5c2RfJTyq6Jg+VmKB24ipW0M
hub8UnP692vnLJffoVmjOumO6Pbt4QjTGbD211TBKYDA9ubdT/GrGp+av0WYqe6L
5mCo9aQLD/6NHiClq5HOnsVn2zz3SLURC5cRo+r6qFDuhzrBhJwfhFZq9xJ3bYC2
LRTc4nNPmktvB1cXxoAr7bOWJ7nfjbkESuXejzYEeWOShnfKP4JGoJGf9RF9A/Lx
yWWTbLlLdTJPoaiZsI8R834kBh2JrZxtTQlxzNnw5ubpO0jtDToW4hZqvDnYwGJ+
7FRnQuzAVKtcoCh+9H6qwd1vytSfx66zesymDPiae03WTwLuGg7uHVNX36OcWHQY
7SLEQbHIrevluuIIY7lbvdTL+prRMpkIF2GzIKhnTQBl30yktl+QjttC37aJdTZt
LL6dExI/k+EKMvC3sR6tRt787c3CO7qqh8V657uaLCk79NadTZ3Ax9FWhqma7Gxn
lhJguiol/G50c9nCK2FqQZC7u0xuX7Y2TiQlRMy96gDBxR6OEIxlLyNKPlDnFuhr
djfXgvJS0q1f9edj1c4FBTw8MfhlQxygkzKps1+OaYrky/Ga4CiivI4zPZYz+PtG
riXI9+rRh87BTQRibQ5FARAAmCoVMh2PBQnGy1jw9JOYO3GWrGCJNpzRIA8/lPtC
Q83v7QMleg2nHAqfgvSPmlxzf8OgF/VqDbVGk6G7QIhToVJyW7UUUEMOxowovuNl
0TnbOUFedPMrJ88uViy7H5G/4jt6MIo0D9G54aA8qbdLlyL4FPuurUuuiUK+BVnl
JhgvcpFlOBJFV9X90nBpd/uplNh4ZhfXfTZODsgI9bwDzk5EyQfynJDr28A7fbbe
CCgOeOsKmmoM6hhwPyIdYMmuDiNJfJH4aZPSQWy8UaTw5/PEpHgvZQbwTyHiq8NQ
sj/5l7nKQp/HvpMHwyLlyrJho/jkkwaMJuDYN417u7lUIL67smYIZarGcAuORdo5
Hrg6XJ0WahLSx34p2ML1SiaTL7J8FB6tjEHHBwyOGC7dXt7iqXwE4tUqvJoKjVmo
2weAa2QHPguy9oHtJN62SGjbtuGd42YxlEUn7nIxVxhUHdW68hIpl97heKIMIrRW
j2g/2Ex3XzmtxLU3gGrhKnM3r0EyytxeDPq7eeyEHFsDwAlqbfUtnTg+7z4ygGXN
3rPCRRLKm9O96mtsNL9F0NTeVxXg0K9JtEfJKN9Glai1X40hJTjkg/7vYCteHuQC
ZI/+tehYf9/FPmD+4e5gTc8RAKjriVEM86P67xR9O94R5tUfV2Du8WmoPKVjzfSs
ZckAEQEAAcLBdgQYAQgAIBYhBCUNyI9n0FPaPrc+UbxEtaotNpFiBQJibQ5GAhsM
AAoJELxEtaotNpFiXjAQALxU+Q5KZ5hyBz5oeYF9vUhxx8Y3iQ0HtifXlH9+LC0J
Et35b8AOgQBqXpLwatwXvpbkOrlsw4XH8EIJ5Pj3zz8M429Lwkqn+UxoX8uqCm56
KLzvPZfGXrZOMmZnDA4DR8CHbGjhPhECL6Rc5oJRNxdkXVWHiz/3WQM3g9OAIsv1
fg+dRP7axFgf/pPAZaNlTzNPRHHyIPMBxXcP60BRTM2CNIUzVFMoH59s5wlpOeuA
1SMLWGdaUsGx5i4cjtnPWWFadaVeqd1hWAgQP4Yfjvjue8FVAeO+EArPJ69kdvec
h4lnoteFoLq4EsRELnxbltcvRiOAKoKsrbbm2rRlY/NUQk850zkQc8a/eXrTcPSx
onLXeWN5RpTPS4r3QjJujo63HsssFKpS31h8Xlni6w9C4rS6Ct8lMK6w50qZAmsE
JFNRrlQ0RzdEpdcXPz2PXwh4031ol5cWXJXmzZ/KaLib821hehCioy3pl1oh9AUj
6Ry7PyQ7tuMMLOvfJK5rWH/vWyCxW4OYqBJrpHwrDIyPa8dH7TW8DdqZy+qrO+u6
liGgWdoeRBQSXMRk8G54nOzK/xyH2VhuWNZc3W6fx8UQg3H0I1Ee7uUtlPaH8+Lv
Ex7QcN0xZ61kAerEVIykkg9a+ZfHevmBR+69Za7LgVqk7yTevkRA3zp5jhA8rHKf
=p9Uk
—–END PGP PUBLIC KEY BLOCK—–

Complimenti! 🚀

Ti è arrivata un’email di conferma .
Vai subito a leggerla!
(controlla casella spam e promozioni se non la trovi)

Ricevi informazioni

Il corso che stai cercando attualmente non è disponibile.
Compila il form per ricevere informazioni in anteprima e scoprire le offerte a te riservate

Ricevi informazioni

Il corso che stai cercando attualmente non è disponibile.
Compila il form per ricevere informazioni in anteprima e scoprire le offerte a te riservate