I mercati azionari salgono sempre nel lungo periodo MA…

I lettori del mio blog sanno bene che nel lungo periodo i mercati azionari crescono sempre.

(Tratterò in un altro articolo il perché…)

la storia ad ogni modo mi da ragione, infatti dal 1802 al 2014 (dove si ferma il grafico seguente) le azioni non hanno fatto altro che salire costantemente.

(certamente a fronte di alta volatilità di breve periodo.)

Il grafico si ferma al 2014… siamo a fine 2020 e le azioni hanno continuato la loro inesorabile salita.

Come si può notare dal grafico nessun asset nel lungo periodo ha superato le azioni, soprattutto non l’oro e ne le valute fiat (come il dollaro americano)… un pochino meglio i bond (obbligazionario)…

Nel lungo periodo è particolarmente scarsa la performance di asset NON produttivi.

[Ricordo che anche Bitcoin (non presente nel grafico) è un asset NON produttivo]

Consiglio questo libro per approfondire: Stock for the long run

Investire in azionario è senza dubbio la miglior strategia per creare patrimoni nel lungo periodo.

Creare un business personale (come ho fatto io) con il quale generare ricchezza è ancora meglio… MA è certamente più rischioso…

Speculare in Bitcoin (come ho fatto io) per generare enormi capitali (in archi temporali brevi) è estremamente più rischioso.

Ne sono ben consapevole, non sono uno scellerato/sprovveduto come molti sostengono, perché si fermano al primo video su Youtube

La verità è che per arricchirti velocemente devi assumerti rischi enormi, rischi che molti…

(giustamente dato che le probabilità sono a proprio sfavore)

non sono disposti ad assumersi.

Investire nei mercati azionari nel lungo periodo invece garantisce la possibilità di creare ingenti patrimoni a rischio pressoché 0.

(Se non si commettono errori…)

In molti ne sono all’oscuro ma sopra archi temporali di 20/30 anni non ci sono rischi per le azioni (se si diversifica bene e non si è vittima dell’emotività)

Ripeto, i mercati azionari nel lungo periodo crescono sempre!

Questo è uno degli assunti della finanza, e del mondo degli investimenti.

Quello che spesso non si dice però è che questo assunto è valido se e solo se stiamo parlando di:

  • azionario globale ben diversificato
  • reinvestire i dividendi costantemente

Infatti se manca anche solo 1 di questi due punti l’assunto non è più valido…

Cioè:

  • se non reinvesto i dividendi può succedere che anche con un orizzonte temporale di 20-30 anni il mio investimento non cresce di valore…
  • se investo in nicchie di mercato, oppure se seleziono singolarmente un singolo paese od un singolo settore, (o peggio una singola società) può succedere che anche con un orizzonte temporale di 20-30 anni il mio investimento non cresce di valore…

“Ma quindi Filippo ci hai raccontato sempre balle? Le borse non crescono sempre nel lungo periodo! maledetto 😀 “

Aspetta…

intanto ho sempre consigliato di considerare l’azionario globale ben diversificato, non è un caso che in tutti i miei portafogli ci siano o l’SWDA o l’ACWE od entrambi… od un mix tra SWDA ed EIMI o IMI…

Ho sempre consigliato di prediligere azionario globale (ossia tutto il mondo, tutte le aree geografiche) e tutti i settori e tipologie di stock (ossia azionario BLEND, un mix tra value e growth)…

Diversificazione Geo-settoriale…

Infatti può succedere benissimo che un area del mondo vada male, come Grecia Spagna ed Italia, o che un settore singolo come quello delle banche … o come quello energetico…vadano male…

Nel lungo periodo però vi è sempre il progresso e la voglia di fare, che vince su tutto…

La cosa paradossale (e anche brutta da dire) è che noi progrediamo come società non nonostante le guerre o le disgrazie ma anche grazie alle guerre ed alle disgrazie…

Si va avanti sempre più forti di prima, un pò come Bitcoin

Siamo antifragili

Se un area od un settore vanno male… (può succedere…) un’altra area, un altro stato, un altro settore invece vanno bene in quanto il mondo tende a progredire…

Certo in alcuni anni può succedere che anche tutti i settori e tutti gli stati vadano male…

ma nel lungo periodo questo non è possibile…

Finché esisterà la nostra società questo non è possibile…

Vediamo alcuni esempi per lasciar parlare i dati…

Azionario Europeo value senza dividendi (non è proprio un settore singolo, ne uno stato singolo…) da 100 a 65.93 (linea blu)

lo stesso con dividendi reinvestiti, da 100 a 114.81 (linea blu) l’investimento sarebbe in positivo…

Pure il nostro “indice gabinetto” (da millenni in negativo, ma generoso di dividendi) è in positivo anche se di poco dal 2006 ad oggi (fine novembre 2020) se consideriamo i dividendi

Euro stoxx 50 net return, indice che performa male ormai da tanto, con i dividendi è in positivo dal 2006 ad oggi…

Purtroppo i dividendi i miracoli non li fanno… è importantissimo diversificare bene…

I dividendi non bastano ad esempio per riportare in positivo le banche (indice banche world)

La situazione peggiora anche di più se consideriamo banche europee, che si sono pressoché azzerate (neanche fossero Bitcoin a fine euforia)

Non bastano per riportare in positivo il settore energia

La magia dei dividendi e della diversificazione

Guarda cosa combinano i dividendi su msci acwi, msci world ed msci emergenti… indici (specialmente il primo) ben diversificati…

Guarda anche questo grafico su S&P 500 dal 1980 al 2019 con reinvestimento dei dividendi e senza…

Un investimento di 100.000$ dal 1980 al 2019 su s&p500 sarebbe cresciuto del:

  • 17.9x senza i dividendi (in questo caso l’investitore avrebbe $1,790,000)
  • 52.9x circa reinvestendo i dividendi (in quest’ultimo caso l’investitore avrebbe $5,285,910)

Nel primo caso saresti in attivo lo stesso è vero MA…

Come puoi notare è tutta un’altra storia… Questa è la magia dei dividendi e della diversificazione (all’interno dell’azionario)… questo è il motivo per cui consiglio sempre di reinvestire dividendi (o cedole se parliamo di obbligazioni) e di diversificare bene tramite strumenti dal basso costo ossia gli ETF ad accumulo…

Quindi tips del giorno –> Investite in azionario globale e ben diversificato, tramite ETF, strumenti finanziari semplici e dal basso costo. I risultati finanziari non tarderanno ad arrivare…

Condividi:

Condividi:

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on whatsapp
Share on email

Altri articoli

Contattaci se hai bisogno di aiuto

2 risposte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ricevi informazioni

Il corso che stai cercando attualmente non è disponibile.
Compila il form per ricevere informazioni in anteprima e scoprire le offerte a te riservate

Ricevi informazioni

Il corso che stai cercando attualmente non è disponibile.
Compila il form per ricevere informazioni in anteprima e scoprire le offerte a te riservate