Anticipo TFR: Quando è possibile richiederlo e quando no?

Il Trattamento di Fine Rapporto (TFR) è corrisposto al termine di un rapporto di lavoro subordinato. Dal punto di vista giuridico si tratta di un’indennità di carattere retributivo.

Oggi risponderemo a chi, quando e come si può richiedere in anticipo il TFR.

 

Chi può richiedere l’anticipo del TFR?

La risposta ci viene data dal Libro V del lavoro del codice civile all’art. 2120.

 “Il prestatore di lavoro, con almeno 8 anni di servizio presso lo stesso datore di lavoro, può chiedere, in costanza di rapporto di lavoro, una anticipazione non superiore al 70% sul trattamento cui avrebbe diritto nel caso di cessazione del rapporto alla data della richiesta”.

Continua affermando:

“L’anticipazione può essere ottenuta una sola volta nel corso del rapporto di lavoro e viene detratta, a tutti gli effetti, dal trattamento di fine rapporto”.

 

Dalla norma si può capire che sono 2 gli aspetti fondamentali che bisogna possedere per poter richiedere l’anticipo del TFR:

  • Il rapporto di lavoro, presso lo stesso datore di lavoro, deve durare da almeno 8 anni;
  • Il rapporto di lavoro deve essere stato costante quindi continuativo.

 

Allo stesso tempo ci sono 2 limitazioni che ci vengono imposte:

  • Non può superare il 70% del valore del TFR che si avrebbe in caso di interruzione del rapporto di lavoro;
  • Non può essere richiesto più di una volta per rapporto di lavoro.

 

anticipo tfr

 

Anche il datore di lavoro ha degli obblighi

Non solo i dipendenti hanno delle regole da rispettare ma anche il datore di lavoro si trova davanti degli obblighi:

“Le richieste sono soddisfatte annualmente entro i limiti del 10% degli aventi titolo e comunque del 4% del numero totale dei dipendenti”.

Facciamo l’esempio di un’azienda che ha 100 dipendenti:

Se 50 dipendenti possiedono il diritto a richiedere il TFR solo il 10% quindi solo 5 persone potrebbero realmente richiederlo. Qui però entra in gioco la seconda regola che dice che solo il 4% del totale può ottenerlo quindi alla fine solo 4 persone possono usufruire dell’anticipo.

 

Quando è possibile richiedere l’anticipo del TFR?

La richiesta del TFR, se rispetta i criteri precedenti, deve essere giustificata. Non si può chiedere l’anticipo a proprio piacimento ma servono delle motivazioni specifiche:

 

  • eventuali spese sanitarie per terapie o interventi straordinari riconosciuti dalle competenti strutture pubbliche;

 

  • acquisto della prima casa di abitazione per sé o per i figli, documentato con atto notarile;

 

  • sostenere eventuali spese da sostenere durante i periodi di fruizione dei congedi parentali e per formazione del lavoratore (art. 5 d.lgs 151/2001 e art. 7 Legge 53/2000), come nei periodi di congedo facoltativo a seguito della nascita di un figlio o di conseguimento titolo e partecipazione ad attività di formazione.

 

Ci sono casi straordinari come per esempio la ristrutturazione o la riparazione della propria casa che sono soggettive.

Soggettive nel senso che non dipendono esclusivamente dal proprio datore di lavoro ma dai contratti collettivi nazionali del lavoro (CCNL) che stabiliscono il settore di appartenenza e il tipo di inquadramento. Tali contratti possono prevedere condizioni più favorevoli e criteri di priorità diversi.

 

Quando non è possibile chiedere l’anticipo del TFR?

Abbiamo appena visto tutti gli obblighi che devono rispettare i lavoratori dipendenti e i relativi datori di lavoro. Ma alcune categorie di lavoratori non godono del beneficio dell’anticipazione del TFR, parliamo di:

  • lavoratori pubblici;
  • dipendenti privati di aziende in crisi;
  • dipendenti che hanno una cessione del quinto in corso, un particolare prestito che viene garantito dallo stipendio. Permette di ripagare il finanziamento grazie alla trattenuta diretta di appunto un quinto dello stipendio.

 

Come richiederlo anticipatamente?

L’anticipo deve essere richiesto al proprio datore di lavoro in forma scritta. Le informazioni principali da inserire sono:

  • dati anagrafici
  • recapiti personali
  • dati e recapiti dell’azienda
  • durata del rapporto di lavoro
  • ragioni della richiesta dell’anticipazione
  • documenti che attestano la spesa. Per l’acquisto della prima casa serve l’atto notarile e per le spese sanitarie il documento rilasciato da una struttura sanitaria pubblica

Successivamente alla liquidazione del TFR, il datore di lavoro chiederà al dipendente di sottoscrivere una dichiarazione liberatoria dell’avvenuta ricezione dell’importo concordato.

 

Come si calcola la tassazione sul TFR?

 

Il TFR ricade all’interno dei redditi soggetti a tassazione separata cioè quei redditi percepiti una tantum o non periodicamente.

Queste entrate non concorrono a formare il reddito complessivo del contribuente per evitare un prelievo fiscale troppo oneroso. La disciplina è cristallizzata nel Testo Unico delle Imposte sui Redditi (TUIR), in particolare all’art. 17 e all’art. 19.

Il primo calcolo viene effettuato dal datore di lavoro che funge da sostituto di imposta. Successivamente l’Agenzia delle Entrate dovrà ricalcolare l’imposta con riferimento alle aliquote medie e ai redditi relativi alle dichiarazioni fiscali degli ultimi 5 anni. Se l’imposta pagata sarà superiore o inferiore a quanto stabilito in via definita dall’Agenzia delle Entrate sarà lei stessa a richiedere il saldo positivo o negativo al contribuente.

 

Conclusione

Ora sai se rientri o meno tra i lavoratori che possono richiedere il TFR.

 

Ti sei mai chiesto invece dove è meglio destinarlo?

Leggi il nostro articolo a riguardo:

Mantenere il proprio TFR in azienda o versarlo sul fondo pensione?

 

Vuoi raggiungere il prima possibile la pensione? Piano A è la risposta! Il percorso formativo completo sull’educazione finanziaria.

 

Condividi:

Condividi:

Il Caveau Finanziario di Filippo Angeloni

Ecco come puoi accrescere subito gratis la tua Educazione Finanziaria con +5 ore di lezioni in continuo aggiornamento

4,8/5 ⭐⭐⭐⭐⭐
Feedback dei Clienti “Eccezionale

Impronta digitale 250D C88F 67D0 53DA 3EB7 3E51 BC44 B5AA 2D36 9162

 

url –> https://www.filippoangeloni.com/public_key.gpg

 

—–BEGIN PGP PUBLIC KEY BLOCK—–

xsFNBGJtDkMBEADw+w6eMmMqM4ee2msrLNNhQvXaUO9jAZYixKUwryreRJPISxLy
cyYrDFtZ9Oywu8aIzyFQm3mQYp+m78z+X0oGWFVjGGsKbTf15aZvBbjaRouUvHJh
uAKIn2+t/F5xmEtQrlX/6ovQexqc/GogcRPY9XZ93P5rltkGPiXlagLR0+5b6Kux
1ukBHSZbKxmpt7ezoQH4haN/UYIq2n9h3VR+qFz9W90pqDfCnI7Tr773oLYg1eYN
8p9GvXTiHt5N3PXJnCCAGa3ECeY6r1SFHmH4H5bksw14omDJD7asTabKOkUgdQuy
B6LRX2RMzQINrC1R4rnLwZMVEoDg0O0idQXCjgIk6ky1zyjTBU4XBDZZ8mBZGlJT
xAzEEDpq0aXNHmjZ51fu30K3tXNkmyurpLFiAyehyft2+6X5vXcdmNHysL4EYRib
PSBIrhxzRSk4la/j4wiuDjfaH4RIuf5l7+O64NxOgH38CmzPqsg1LDOneQlskiwG
cEfo4tFdxPf0rDPXTyhCb7pLQaAmP6DgQiwNYboWvjWeuSVY+lQ2nx2GaUYp2Xei
dGi/mjHwh+wKa2JUbUdOVvzC1+rMKlEy8FxvNfDAacOu4BBcKnVQDDEUzbtSp7Pc
9VfS7B4KsCIPnlzqmdIMrNGZ8FbF2wmGIaXp21XvO9pT2O3ICh84zlddWQARAQAB
zStGaWxpcHBvIEFuZ2Vsb25pIDxpbmZvQGZpbGlwcG9hbmdlbG9uaS5jb20+wsGH
BBMBCAAxFiEEJQ3Ij2fQU9o+tz5RvES1qi02kWIFAmJtDkQCGwMECwkIBwUVCAkK
CwUWAgMBAAAKCRC8RLWqLTaRYqBAD/9KsHn18+7PYkrIkTEeKZWUUVPkgrbt2P8d
W0aMqkY82F3vhsfpxI9J0QPzrQquK5LKbqqDD7XH5c2RfJTyq6Jg+VmKB24ipW0M
hub8UnP692vnLJffoVmjOumO6Pbt4QjTGbD211TBKYDA9ubdT/GrGp+av0WYqe6L
5mCo9aQLD/6NHiClq5HOnsVn2zz3SLURC5cRo+r6qFDuhzrBhJwfhFZq9xJ3bYC2
LRTc4nNPmktvB1cXxoAr7bOWJ7nfjbkESuXejzYEeWOShnfKP4JGoJGf9RF9A/Lx
yWWTbLlLdTJPoaiZsI8R834kBh2JrZxtTQlxzNnw5ubpO0jtDToW4hZqvDnYwGJ+
7FRnQuzAVKtcoCh+9H6qwd1vytSfx66zesymDPiae03WTwLuGg7uHVNX36OcWHQY
7SLEQbHIrevluuIIY7lbvdTL+prRMpkIF2GzIKhnTQBl30yktl+QjttC37aJdTZt
LL6dExI/k+EKMvC3sR6tRt787c3CO7qqh8V657uaLCk79NadTZ3Ax9FWhqma7Gxn
lhJguiol/G50c9nCK2FqQZC7u0xuX7Y2TiQlRMy96gDBxR6OEIxlLyNKPlDnFuhr
djfXgvJS0q1f9edj1c4FBTw8MfhlQxygkzKps1+OaYrky/Ga4CiivI4zPZYz+PtG
riXI9+rRh87BTQRibQ5FARAAmCoVMh2PBQnGy1jw9JOYO3GWrGCJNpzRIA8/lPtC
Q83v7QMleg2nHAqfgvSPmlxzf8OgF/VqDbVGk6G7QIhToVJyW7UUUEMOxowovuNl
0TnbOUFedPMrJ88uViy7H5G/4jt6MIo0D9G54aA8qbdLlyL4FPuurUuuiUK+BVnl
JhgvcpFlOBJFV9X90nBpd/uplNh4ZhfXfTZODsgI9bwDzk5EyQfynJDr28A7fbbe
CCgOeOsKmmoM6hhwPyIdYMmuDiNJfJH4aZPSQWy8UaTw5/PEpHgvZQbwTyHiq8NQ
sj/5l7nKQp/HvpMHwyLlyrJho/jkkwaMJuDYN417u7lUIL67smYIZarGcAuORdo5
Hrg6XJ0WahLSx34p2ML1SiaTL7J8FB6tjEHHBwyOGC7dXt7iqXwE4tUqvJoKjVmo
2weAa2QHPguy9oHtJN62SGjbtuGd42YxlEUn7nIxVxhUHdW68hIpl97heKIMIrRW
j2g/2Ex3XzmtxLU3gGrhKnM3r0EyytxeDPq7eeyEHFsDwAlqbfUtnTg+7z4ygGXN
3rPCRRLKm9O96mtsNL9F0NTeVxXg0K9JtEfJKN9Glai1X40hJTjkg/7vYCteHuQC
ZI/+tehYf9/FPmD+4e5gTc8RAKjriVEM86P67xR9O94R5tUfV2Du8WmoPKVjzfSs
ZckAEQEAAcLBdgQYAQgAIBYhBCUNyI9n0FPaPrc+UbxEtaotNpFiBQJibQ5GAhsM
AAoJELxEtaotNpFiXjAQALxU+Q5KZ5hyBz5oeYF9vUhxx8Y3iQ0HtifXlH9+LC0J
Et35b8AOgQBqXpLwatwXvpbkOrlsw4XH8EIJ5Pj3zz8M429Lwkqn+UxoX8uqCm56
KLzvPZfGXrZOMmZnDA4DR8CHbGjhPhECL6Rc5oJRNxdkXVWHiz/3WQM3g9OAIsv1
fg+dRP7axFgf/pPAZaNlTzNPRHHyIPMBxXcP60BRTM2CNIUzVFMoH59s5wlpOeuA
1SMLWGdaUsGx5i4cjtnPWWFadaVeqd1hWAgQP4Yfjvjue8FVAeO+EArPJ69kdvec
h4lnoteFoLq4EsRELnxbltcvRiOAKoKsrbbm2rRlY/NUQk850zkQc8a/eXrTcPSx
onLXeWN5RpTPS4r3QjJujo63HsssFKpS31h8Xlni6w9C4rS6Ct8lMK6w50qZAmsE
JFNRrlQ0RzdEpdcXPz2PXwh4031ol5cWXJXmzZ/KaLib821hehCioy3pl1oh9AUj
6Ry7PyQ7tuMMLOvfJK5rWH/vWyCxW4OYqBJrpHwrDIyPa8dH7TW8DdqZy+qrO+u6
liGgWdoeRBQSXMRk8G54nOzK/xyH2VhuWNZc3W6fx8UQg3H0I1Ee7uUtlPaH8+Lv
Ex7QcN0xZ61kAerEVIykkg9a+ZfHevmBR+69Za7LgVqk7yTevkRA3zp5jhA8rHKf
=p9Uk
—–END PGP PUBLIC KEY BLOCK—–

Complimenti! 🚀

Ti è arrivata un’email di conferma .
Vai subito a leggerla!
(controlla casella spam e promozioni se non la trovi)

Ricevi informazioni

Il corso che stai cercando attualmente non è disponibile.
Compila il form per ricevere informazioni in anteprima e scoprire le offerte a te riservate

Ricevi informazioni

Il corso che stai cercando attualmente non è disponibile.
Compila il form per ricevere informazioni in anteprima e scoprire le offerte a te riservate