Cos’è una Offerta Pubblica di Acquisto (OPA)?

Sui mercati finanziari si sente spesso nominare l'acronimo OPA, ma cos'è veramente una Offerta Pubblica di Acquisto? Vediamola insieme!
Cos'è una Offerta Pubblica di Acquisto?

Sui mercati finanziari si sente spesso nominare l’acronimo OPA, ma cos’è veramente una Offerta Pubblica di Acquisto? In questo articolo proviamo a spiegarne il funzionamento, le tipologie e le motivazioni che spingono alla nascita di una OPA.

Cos’è una OPA?

Si definisce “Offerta Pubblica di Acquisto” (OPA) una operazione di borsa mediante la quale una persona fisica o un’azienda dichiara pubblicamente agli azionisti di un’altra società di essere disposta a comprare i loro titoli. Se la società bersaglio è quotata, solitamente il prezzo di acquisto è superiore a quello di borsa. L’obbiettivo finale è quello di acquisire o rafforzare il proprio controllo sulla società in questione.

In pratica, la persona o il gruppo che vuole concludere l’acquisizione invita gli azionisti dell’azienda target a vendere le proprie quote, quindi incassare e liquidare. Il meccanismo Opa è regolamentato dagli articoli 02-112 del Testo unico della finanza.

Lanciare un’OPA è una operazione complessa, che richiede una serie di passaggi. Infatti, chi intende lanciare un’OPA è obbligato a darne preventiva comunicazione alla Consob, l’autorità di vigilanza dei mercati italiani. A tale comunicazione va allegato un documento nel quale sono riportate le informazioni necessarie per maturare un giudizio consapevole sull’offerta e che, in quanto tale, è destinato alla futura pubblicazione.

Anche la società target avrà il suo ruolo nel rendere pubblica l’Opa attraverso un comunicato. Questo conterrà dati finanziari, eventi successivi alla chiusura del bilancio e altri elementi utili alla valutazione dell’azienda, nonché il giudizio sull’offerta ricevuta, positivo o meno.

Cos’è una Offerta Pubblica di Acquisto (OPA)?

OPA volontaria e obbligatoria

Esistono fondamentalmente due tipi opposti di OPA. Quella volontaria si configura quando è l’offerente a prendere l’iniziativa, proponendo il prezzo e stabilendo il numero di azioni che vuole acquistare. In particolare, si parla di OPA volontaria totalitaria parziale a seconda del fatto che l’acquirente punti al 100% delle azioni o a una quota inferiore.

L’Opa è invece obbligatoria quando è la legge a imporla. Nel caso in cui un soggetto arrivi, attraverso acquisti successivi, a detenere una quota della società superiore al 30%, l’ordinamento impone che si offra quale acquirente anche di tutto il resto delle azioni.

Il motivo è che nonostante il 30% non sia una quota maggioritaria, è comunque sufficiente per ottenere una partecipazione di controllo rilevante. Infatti, chi la detiene ha il potere di nominare membri nel Consiglio d’Amministrazione, quindi di controllare la società influenzandone le decisioni. Per questo motivo i soci di minoranza devono avere la possibilità di vendere le proprie azioni.

Sempre nell’ambito delle OPA obbligatorie, troviamo le OPA residuali. Queste nascono nel caso in cui un soggetto sia arrivato a detenere il 90% delle azioni di un’altra società quotata. In questo caso l’OPA diventa obbligatoria per garantire un certo standard di liquidità sul mercato.

Infatti, il 10% di capitale rimanente non è un flottante sufficiente a garantire una negoziazione regolare. Al detentore di quel 90%, la legge impone o di vendere entro quattro mesi una buona parte delle azioni o di comprarsi tutte le altre.

Cos’è una Offerta Pubblica di Acquisto (OPA)?

OPA consensuale e ostile

Esiste infine un altro modo intelligente di distinguere le OPA, scindendo tra quelle consensuali e quelle ostili. Nel primo caso l’azienda target, da acquisire, è favorevole all’operazione, nel secondo il Consiglio di Amministrazione è contrario all’offerta.

Solitamente, nel secondo caso l’azienda bersaglio non gradisce il soggetto offerente e non ha la minima intenzione di permettergli di acquisire il titolo di socio di controllo. Mentre nelle OPA consensuali, le parti in gioco raggiungono preventivamente un accordo sulle intese, in quelle ostili possono verificarsi delle vere e proprie operazioni a tradimento.

In quest’ultimo caso, le società bersaglio hanno comunque 4 possibili mosse da utilizzare per potersi difendere:

  • Aumentare il prezzo delle azioni per rendere l’OPA più costosa.
  • Chiamare una terza parte, definita “cavaliere bianco” che possa competere con l’offerente, lanciando una contro-proposta.
  • Fare appello a un esperto indipendente che emette un parere circa l’equità dell’offerta.
  • In extremis può addirittura arrivare a cedere determinate attività o rami d’azienda per ridurre l’interesse dello scalatore.
Cos’è una Offerta Pubblica di Acquisto (OPA)?

Cosa cambia per i piccoli azionisti e investitori?

Solitamente l’OPA è una operazione interessante per i piccoli azionisti della società bersaglio. Questi hanno infatti la facoltà di vendere le loro quote ad un prezzo maggiore di quello di borsa, anche se il mercato è poco liquido. Al contrario, gli azionisti dell’azienda offerente corrono ovviamente un rischio.

Infatti, in caso di sopravvalutazione delle sinergie con la società target la quotazione delle azioni della società lanciatrice può abbassarsi. Tuttavia, in caso contrario esiste un reale potenziale di plusvalore.

In sintesi

In questo articolo abbiamo spiegato con chiarezza cos’è una Offerta Pubblica di Acquisto (OPA). Ne abbiamo spiegato il funzionamento e abbiamo visto che un’OPA ben accolta in genere va liscia perché entrambe le società considerano l’operazione una situazione positiva. Al contrario, un cambio di gestione ostile può verificarsi quando una delle parti non partecipa volontariamente.

Condividi:

Condividi:

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on whatsapp
Share on telegram

Il Caveau Finanziario di Filippo Angeloni

Ecco come puoi accrescere subito gratis la tua Educazione Finanziaria con +5 ore di lezioni in continuo aggiornamento

4,8/5 ⭐⭐⭐⭐⭐
Feedback dei Clienti “Eccezionale

Una risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Impronta digitale 250D C88F 67D0 53DA 3EB7 3E51 BC44 B5AA 2D36 9162

 

url –> https://www.filippoangeloni.com/public_key.gpg

 

—–BEGIN PGP PUBLIC KEY BLOCK—–

xsFNBGJtDkMBEADw+w6eMmMqM4ee2msrLNNhQvXaUO9jAZYixKUwryreRJPISxLy
cyYrDFtZ9Oywu8aIzyFQm3mQYp+m78z+X0oGWFVjGGsKbTf15aZvBbjaRouUvHJh
uAKIn2+t/F5xmEtQrlX/6ovQexqc/GogcRPY9XZ93P5rltkGPiXlagLR0+5b6Kux
1ukBHSZbKxmpt7ezoQH4haN/UYIq2n9h3VR+qFz9W90pqDfCnI7Tr773oLYg1eYN
8p9GvXTiHt5N3PXJnCCAGa3ECeY6r1SFHmH4H5bksw14omDJD7asTabKOkUgdQuy
B6LRX2RMzQINrC1R4rnLwZMVEoDg0O0idQXCjgIk6ky1zyjTBU4XBDZZ8mBZGlJT
xAzEEDpq0aXNHmjZ51fu30K3tXNkmyurpLFiAyehyft2+6X5vXcdmNHysL4EYRib
PSBIrhxzRSk4la/j4wiuDjfaH4RIuf5l7+O64NxOgH38CmzPqsg1LDOneQlskiwG
cEfo4tFdxPf0rDPXTyhCb7pLQaAmP6DgQiwNYboWvjWeuSVY+lQ2nx2GaUYp2Xei
dGi/mjHwh+wKa2JUbUdOVvzC1+rMKlEy8FxvNfDAacOu4BBcKnVQDDEUzbtSp7Pc
9VfS7B4KsCIPnlzqmdIMrNGZ8FbF2wmGIaXp21XvO9pT2O3ICh84zlddWQARAQAB
zStGaWxpcHBvIEFuZ2Vsb25pIDxpbmZvQGZpbGlwcG9hbmdlbG9uaS5jb20+wsGH
BBMBCAAxFiEEJQ3Ij2fQU9o+tz5RvES1qi02kWIFAmJtDkQCGwMECwkIBwUVCAkK
CwUWAgMBAAAKCRC8RLWqLTaRYqBAD/9KsHn18+7PYkrIkTEeKZWUUVPkgrbt2P8d
W0aMqkY82F3vhsfpxI9J0QPzrQquK5LKbqqDD7XH5c2RfJTyq6Jg+VmKB24ipW0M
hub8UnP692vnLJffoVmjOumO6Pbt4QjTGbD211TBKYDA9ubdT/GrGp+av0WYqe6L
5mCo9aQLD/6NHiClq5HOnsVn2zz3SLURC5cRo+r6qFDuhzrBhJwfhFZq9xJ3bYC2
LRTc4nNPmktvB1cXxoAr7bOWJ7nfjbkESuXejzYEeWOShnfKP4JGoJGf9RF9A/Lx
yWWTbLlLdTJPoaiZsI8R834kBh2JrZxtTQlxzNnw5ubpO0jtDToW4hZqvDnYwGJ+
7FRnQuzAVKtcoCh+9H6qwd1vytSfx66zesymDPiae03WTwLuGg7uHVNX36OcWHQY
7SLEQbHIrevluuIIY7lbvdTL+prRMpkIF2GzIKhnTQBl30yktl+QjttC37aJdTZt
LL6dExI/k+EKMvC3sR6tRt787c3CO7qqh8V657uaLCk79NadTZ3Ax9FWhqma7Gxn
lhJguiol/G50c9nCK2FqQZC7u0xuX7Y2TiQlRMy96gDBxR6OEIxlLyNKPlDnFuhr
djfXgvJS0q1f9edj1c4FBTw8MfhlQxygkzKps1+OaYrky/Ga4CiivI4zPZYz+PtG
riXI9+rRh87BTQRibQ5FARAAmCoVMh2PBQnGy1jw9JOYO3GWrGCJNpzRIA8/lPtC
Q83v7QMleg2nHAqfgvSPmlxzf8OgF/VqDbVGk6G7QIhToVJyW7UUUEMOxowovuNl
0TnbOUFedPMrJ88uViy7H5G/4jt6MIo0D9G54aA8qbdLlyL4FPuurUuuiUK+BVnl
JhgvcpFlOBJFV9X90nBpd/uplNh4ZhfXfTZODsgI9bwDzk5EyQfynJDr28A7fbbe
CCgOeOsKmmoM6hhwPyIdYMmuDiNJfJH4aZPSQWy8UaTw5/PEpHgvZQbwTyHiq8NQ
sj/5l7nKQp/HvpMHwyLlyrJho/jkkwaMJuDYN417u7lUIL67smYIZarGcAuORdo5
Hrg6XJ0WahLSx34p2ML1SiaTL7J8FB6tjEHHBwyOGC7dXt7iqXwE4tUqvJoKjVmo
2weAa2QHPguy9oHtJN62SGjbtuGd42YxlEUn7nIxVxhUHdW68hIpl97heKIMIrRW
j2g/2Ex3XzmtxLU3gGrhKnM3r0EyytxeDPq7eeyEHFsDwAlqbfUtnTg+7z4ygGXN
3rPCRRLKm9O96mtsNL9F0NTeVxXg0K9JtEfJKN9Glai1X40hJTjkg/7vYCteHuQC
ZI/+tehYf9/FPmD+4e5gTc8RAKjriVEM86P67xR9O94R5tUfV2Du8WmoPKVjzfSs
ZckAEQEAAcLBdgQYAQgAIBYhBCUNyI9n0FPaPrc+UbxEtaotNpFiBQJibQ5GAhsM
AAoJELxEtaotNpFiXjAQALxU+Q5KZ5hyBz5oeYF9vUhxx8Y3iQ0HtifXlH9+LC0J
Et35b8AOgQBqXpLwatwXvpbkOrlsw4XH8EIJ5Pj3zz8M429Lwkqn+UxoX8uqCm56
KLzvPZfGXrZOMmZnDA4DR8CHbGjhPhECL6Rc5oJRNxdkXVWHiz/3WQM3g9OAIsv1
fg+dRP7axFgf/pPAZaNlTzNPRHHyIPMBxXcP60BRTM2CNIUzVFMoH59s5wlpOeuA
1SMLWGdaUsGx5i4cjtnPWWFadaVeqd1hWAgQP4Yfjvjue8FVAeO+EArPJ69kdvec
h4lnoteFoLq4EsRELnxbltcvRiOAKoKsrbbm2rRlY/NUQk850zkQc8a/eXrTcPSx
onLXeWN5RpTPS4r3QjJujo63HsssFKpS31h8Xlni6w9C4rS6Ct8lMK6w50qZAmsE
JFNRrlQ0RzdEpdcXPz2PXwh4031ol5cWXJXmzZ/KaLib821hehCioy3pl1oh9AUj
6Ry7PyQ7tuMMLOvfJK5rWH/vWyCxW4OYqBJrpHwrDIyPa8dH7TW8DdqZy+qrO+u6
liGgWdoeRBQSXMRk8G54nOzK/xyH2VhuWNZc3W6fx8UQg3H0I1Ee7uUtlPaH8+Lv
Ex7QcN0xZ61kAerEVIykkg9a+ZfHevmBR+69Za7LgVqk7yTevkRA3zp5jhA8rHKf
=p9Uk
—–END PGP PUBLIC KEY BLOCK—–

Complimenti! 🚀

Ti è arrivata un’email di conferma .
Vai subito a leggerla!
(controlla casella spam e promozioni se non la trovi)

Ricevi informazioni

Il corso che stai cercando attualmente non è disponibile.
Compila il form per ricevere informazioni in anteprima e scoprire le offerte a te riservate

Ricevi informazioni

Il corso che stai cercando attualmente non è disponibile.
Compila il form per ricevere informazioni in anteprima e scoprire le offerte a te riservate